Divieto di utilizzo per scopo alimentare di acqua erogata da civico acquedotto a San Felice del Benaco

Parole chiave:
Di Redazione

La soci­età Acque bres­ciane, in mer­i­to all’ordinanza sin­da­cale emes­sa dal Comune di San Felice del Bena­co cir­ca il divi­eto di uti­liz­zo per scopo ali­menta­re di acqua ero­ga­ta dal civi­co acque­dot­to, pre­so atto del­la comu­ni­cazione uffi­ciale di ATS in segui­to ai risul­tati emer­si dalle anal­isi dall’istituto zoopro­fi­lat­ti­co di Bres­cia, pre­cisa che stan­no attuan­do tutte le azioni nec­es­sarie affinché si ripris­ti­ni la nor­mal­ità e si lim­iti­no al mas­si­mo i dis­a­gi per la cit­tad­i­nan­za. In quest’ottica sono già state pre­viste auto­bot­ti e altri inter­ven­ti per le attiv­ità alberghiere e le zone più coin­volte.

Si pre­cisa inoltre che la soci­età è a com­ple­ta dis­po­sizione degli enti  pre­posti restando altresì in atte­sa di esi­ti ulte­ri­ori rispet­to ai cam­pi­ona­men­ti pre­si in con­sid­er­azione.

In questo modo si potran­no val­utare inter­ven­ti più mirati per risol­vere la situ­azione che ad oggi, si sot­to­lin­ea, non reg­is­tra alcun tipo di con­seguen­ze dirette sul­la popo­lazione.

In questo sen­so l’interruzione è da inten­der­si di carat­tere pura­mente cautel­a­ti­vo

Parole chiave: