La sfilata dei bersaglieri Spettacolo e nostalgia nel cuore di Desenzano

Domani è in programma il raduno provinciale

Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

Gior­na­ta di fes­ta e di cel­e­brazioni per i bersaglieri bres­ciani domani 27 aprile a Desen­zano. Orga­niz­za­ta dal­la sezione pre­siedu­ta dal sirmionese Leonar­do Lunar­di, si tiene infat­ti il sec­on­do raduno provin­ciale dei fan­ti piu­mati e l’in­au­gu­razione del mon­u­men­to al «Bersagliere d’I­talia» eret­to ai pie­di del castel­lo nel rione di Cap­o­later­ra. Saran­no in molti, domani, al raduno di Desen­zano gra­zie all’­ef­fi­ciente macchi­na orga­niz­za­ti­va mes­sa in moto da tem­po dal­la sezione. Il mon­u­men­to in bron­zo è opera del­lo scul­tore Righet­ti. Ver­rà posato in un luo­go caro sia ai bersaglieri, sia ai desen­zane­si per­chè nel castel­lo tro­vò pos­to, dal 1882 al 1935, la caser­ma «Beretta». In quel mez­zo sec­o­lo tran­si­a­trono vari battaglioni apparte­nen­ti al 3°, al 12° e al 7° reg­g­i­men­to bersaglieri. I desen­zane­si con i capel­li bianchi han­no ben vivo il ricor­do del­la fan­fara che, a pas­so di cor­sa, scen­de­va per via Castel­lo fino a piaz­za Malvezzi poco pri­ma di mez­zo­giorno e al tra­mon­to. E la popo­lazione com­in­ciò ad amare, qua­si quan­to il suo lago, questi gio­vani e il loro cor­po. Ecco per­chè quel­la di domani sarà sicu­ra­mente una domeni­ca spe­ciale. In un salone del­l’ex caser­ma campeg­gia anco­ra la fiamma sfuggente cre­a­ta dal fonda­tore del cor­po, il gen­erale Alessan­dro Lamarmo­ra. Il pro­gram­ma è il seguente: alle 9.30 il ritro­vo al cen­tro par­roc­chiale di piaz­za Garibal­di; alle 10 la sfi­la­ta con parten­za da piaz­za Garibal­di fino al lun­go­la­go Bat­tisti, cen­tro stori­co, piaz­za I Mag­gio. Lun­go il per­cor­so ver­ran­no deposte due coro­ne d’al­loro; alle 11 l’inaugurazione del mon­u­men­to alla pre­sen­za delle mas­sime autorità civili e mil­i­tari; alle 12 chiusura delle cel­e­brazioni. La sezione bersaglieri di Desen­zano, gui­da­ta da Lunar­di, è com­pos­ta dal pres­i­dente ono­rario Emilio Rosel­li e dal con­sigliere ono­rario Fran­co Ven­turi. Quin­di, vicepres­i­dente Ste­fano Airun­do e con­siglieri Lui­gi Cav­agni­ni, Lui­gi Granel­li, Adri­ano Danieli, Flavio Nar­di, Flavio Tomasi, Ire­neo Negri, Gior­gio Sig­nori, Ernesto Poz­za­li, Lino Zanus­so e Andrea Calebich (seg­re­tario). La sezione garde­sana è inti­to­la­ta alle medaglie d’ar­gen­to gen­erale Mon­te­mur­ro (Sirmione gli ha ded­i­ca­to anche una piaz­za) e mag­giore Fra­cas­si.