È tempo di “assaggi” con l’appuntamento “Per Corti e Cascine”

Domenica 15 maggio

13/05/2005 in Enogastronomia
Di Luca Delpozzo

Cinque per­cor­si con 25 aziende saran­no i pro­tag­o­nisti del­la otta­va edi­zione del­la man­i­fes­tazione enogas­tro­nom­i­ca e tur­is­ti­ca “Per Cor­ti e Cascine” che domeni­ca prossi­ma, 15 mag­gio, inter­esserà la nos­tra provin­cia. Un appun­ta­men­to che riguar­da tut­ta la Lom­bar­dia, per un totale di 120 aziende agri­cole, sud­di­vise in 24 itin­er­ari, orga­niz­za­to da Tur­is­mo Verde e dal­la Con­fed­er­azione Ital­iana Agri­coltori Lom­bar­dia per pro­porre “una sta­gione di “porte aperte” ric­ca di inizia­tive — ricor­dano gli orga­niz­za­tori – orga­niz­zate durante l’anno nelle aziende agri­cole e agri­t­ur­is­tiche del­la nos­tra regione”.Questi i cinque per­cor­si, in prevalen­za “garde­sani”, con le rispet­tive aziende: “Lona­to e le sue antiche tradizioni agri­cole” (Bon­tà Cap­ri­na, Cal­ci­na­to; Flor­be­na­co, Az. Agr. Roc­co­lo Arrighi, Lona­to; Agri­t­ur­is­mo La Scop­er­ta, Cen­te­naro di Lona­to; Can­ti­na Cesare Saot­ti­ni, Maguz­zano di Lona­to; Az. Agr. Fenilet­to, Az. Agr. Ange­lo Zuc­chi, Desen­zano del Gar­da); “Lugana: un pic­co­lo ter­ri­to­rio, un grande ” (Brunel­lo, Can­ti­na Marang­o­na, Poz­zolen­go; Az. Agr. Sgre­va Sirmione); “Sul lago di Gar­da: vini e olio tra pievi e castel­li” (La Basia, Az. Agr. Masseri­no, Pueg­na­go; Az. Agr. P.e E. Manestri­ni, Soiano; Calvi­no Gus­to Supre­mo, Padenghe; Civielle – Can­tine del­la Valte­n­e­si e del­la Lugana S.C.A.R.L., Moni­ga del Gar­da); “Sul­la via del Grop­pel­lo” (La Torre, Mocasi­na di Cal­vagese, Agri­t­ur­is­mo Anti­ca Corte ai Ronchi, Az. Agr. Averol­di Francesco, Az. Agr. March­esi­ni Pier Giuseppe, Az. Agr. Le Gaine, Bedi­z­zole; “Val­ca­mon­i­ca: mon­tagna e sapori” (Agri­t­ur­is­mo Il Castag­no­lo, Deria di Pas­par­do; Az. Agr. San Fausti­no, Ceto; Ron­cadiz­za Lumaghera, loc. Ron­cadiz­za – fraz. Pel­lalepre; Az. Agr. Tog­ni Rebaioli, Angone di Dar­fo Boario Terme).Nella mag­gior parte delle aziende oltre alla degus­tazione del­la pro­pria pro­duzione e dei del­la tradizione locale, saran­no allesti­ti momen­ti legati alla cul­tura ed al diver­ti­men­to per pic­coli ed adul­ti come, ad esem­pio, la fat­to­ria didat­ti­ca sull’agricoltura a Ceto o, sem­pre in Val­ca­mon­i­ca a Dar­fo Boario Terme, il mer­cati­no di prodot­ti tipi­ci azien­dali e di arti­giana­to. A Cal­ci­na­to sarà pos­si­bile vis­itare l’allevamento ed il caseifi­cio. A Lona­to, alla Flor­be­na­co visi­ta alle serre ed ai pro­ces­si pro­dut­tivi. Al Fenilet­to impor­tante mostra di pit­tura dell’artista Tan­cre­di Muchet­ti con la pre­sen­za del­lo stes­so artista. Al Masseri­no espo­sizione di scul­ture lignee, “Il sog­no dell’onda”, fat­te con leg­ni rac­colti sulle rive del Gar­da. A Padenghe Calvi­no Gus­to Supre­mo, da poco dichiara­ta “fat­to­ria didat­ti­ca”, effettuerà vis­ite pres­so il pro­prio mag­a­zz­i­no di sta­gion­atu­ra Grana Padano e Parmi­giano Reg­giano. Infine Le Gaine pro­por­rà una degus­tazione a base del­la recente neona­ta pro­duzione de “La vera polen­ta del Gar­da bres­ciano”. Mostra di moto d’epoca pres­so l’Az. March­esi­ni cura­ta dal “Valte­n­e­si Moto Club” men­tre, Cesare Saot­ti­ni pro­pone un mer­cati­no di prodot­ti tipi­ci del­la zona lega­to al ter­ri­to­rio di Lonato.Insomma sicu­ra­mente una gior­na­ta inten­sa e ric­ca di emozioni a stret­to con­tat­to con la natu­ra e di quan­to, da essa, l’uomo riesce a ricavare. “I pro­fu­mi e i col­ori di fiori e piante vi accom­pa­g­n­er­an­no in questo viag­gio – spie­gano i respon­s­abili del­la CIA – alla scop­er­ta del­la cam­pagna non lon­tana da casa, tra le bellezze dell’architettura rurale. Per dare a ques­ta gior­na­ta un sapore spe­ciale potrete degustare e acquistare i cibi fres­chi e trasfor­mati, bio­logi­ci e tradizion­ali, diret­ta­mente da chi li pro­duce. Un moti­vo per ren­der­si con­to di come si allevi­no vac­che, cav­al­li, maiali, pesci dalle carni pre­li­bate e perfi­no lumache e api regine. Lun­go gli itin­er­ari pro­posti, sarà pos­si­bile incon­trare vino, olio, frut­ta, ver­du­ra, erbe offic­i­nali, salu­mi, for­mag­gi, miele, pesce, riso e altro anco­ra. Negli agri­t­ur­is­mi (La Scop­er­ta, Anti­ca Corte ai Ronchi, Il Castag­no­lo) ader­en­ti alla man­i­fes­tazione sarà pos­si­bile, pre­via preno­tazione, degustare dei menu par­ti­co­lari preparati apposi­ta­mente per l’occasione e, per chi lo volesse, trascor­rere la notte.Una val­i­da occa­sione ques­ta per sco­prire un mon­do ric­co di oppor­tu­nità e di qual­ità alle porte di casa, dove sarà pos­si­bile tornare durante l’anno per trascor­rere parte del nos­tro tem­po libero immer­si nel­la natu­ra, ed acqui­s­tan­do i prodot­ti tipi­ci del­la nos­tra terra.Per ulte­ri­ori infor­mazioni sug­li even­ti e sulle varie inizia­tive si con­siglia di con­sultare il sito www.turismoverdelombatrdia.it.