Per il Mercantico via Tarello cambia aspetto: diventerà il «corso dell’arte»

Domenica a Lonato

15/02/2001 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

Con l’edizione di domeni­ca 18 feb­braio, il «» di Lona­to inau­gur­erà il «cor­so dell’arte» come l’ha defini­to l’assessore al Com­mer­cio Pao­lo Mar­coli. Via Tarel­lo, la cen­tralis­si­ma via che con­giunge cor­so Garibal­di con la piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà, sarà chiusa al traf­fi­co dalle 10 alle 18 per ospitare appun­to le opere di vari artisti, pit­tori e scul­tori. «È un prog­et­to che è solo all’inizio — com­men­ta Mar­coli — ma che avrà una sua con­ti­nu­ità nel seg­no di un’attenzione par­ti­co­lare all’arte». La rasseg­na di anti­quar­i­a­to, mod­ernar­i­a­to e collezion­is­mo vario, darà anche la pos­si­bil­ità di salire all’interno del­la Torre Civi­ca lonatese per una cinquan­ti­na di metri. Tut­to questo gra­zie ai volon­tari dell’associazione stori­co-arche­o­log­i­ca La Pola­da, che faran­no da gui­da fino alla cel­la delle cam­pane. Pos­si­bil­ità di visi­ta comunque anche ad altri impor­tan­ti mon­u­men­ti lonate­si (Basil­i­ca, chiesa del­la Madon­na del Cor­lo, ecc.). Per l’intera gior­na­ta sarà anche vis­itabile la mostra «Cose del pas­sato» nell’ex carcere man­da­men­tale di via Repub­bli­ca allesti­ta da Clau­dio Bersan e Gio­van­ni Casel­la, due collezion­isti del­la sto­ria rurale degli anni ’50-’60. L’ingresso è libero. Non pote­va man­care infine, vis­to il peri­o­do in cui cade la man­i­fes­tazione, cioè , l’as­sag­gio gra­tu­ito di frit­telle e lat­tughe nel cen­tro stori­co cit­tadi­no. Il «Mer­can­ti­co» è orga­niz­za­to dall’ufficio Com­mer­cio del Comune e da un appos­i­to comi­ta­to di volontari.

Parole chiave: -