L’evento più colorato dell’estate benacense si confronta in una gara avvincente alla presenza dei migliori artisti nazionali ed internazionali

Dopo il grande successo di pubblico a Montichiari, sabato 25 luglio, il festival del Garda fa tappa a Torri del Benaco

24/07/2009 in Spettacoli
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

A Tor­ri del Bena­co (Vr) irrompe, saba­to 25 luglio sul lun­go­la­go Bar­barani, il body paint­ing, l’arte di dipin­gere i cor­pi. L’evento più col­orato dell’estate bena­cense si con­fronta in una gara avvin­cente alla pre­sen­za dei migliori artisti nazion­ali ed inter­nazion­ali. Già nel pomerig­gio i pit­tori, che usano come tele i cor­pi di mod­elle nude, saran­no all’opera per dare for­ma ad un quadro sui gener­is che sfil­erà la sera stes­sa nel cor­so del­la terza tap­pa del . A sfi­dar­si più di una deci­na di body-painter con alcu­ni prove­ni­en­ti dall’Australia e dal­la Spagna. I pri­mi clas­si­fi­cati, scelti da una giuria etero­ge­nea com­pos­ta da esper­ti del set­tore, acced­er­an­no alla finalis­si­ma del con­cor­so che tro­verà spazio nell’ultima tap­pa del Fes­ti­val del Gar­da che anche ques­ta sera sarà pre­sen­ta­to da Beppe Con­ver­ti­ni, l’idolo delle soap. Al suo fian­co il cabaret­tista Gior­gio Zanet­ti men­tre a dif­feren­za del soli­to, e per dare il gius­to spazio al body paint­ing, non ci sarà la selezione di miss del Gar­da. Pros­egue invece il con­cor­so musi­cale per Inter­preti e Nuove Pro­poste, con­cor­so sot­to la regia del mae­stro Vince Tem­pera. Nel­la sezione Inter­preti sfi­da a tre con Fab­rizio Flo­rio di San Luci­do (Cosen­za), Alessan­dra Valdese di Tren­to e Yanaisi Ramos Alvarez di Bus­solen­go. Per le Nuove Pro­poste la gara sarà invece tra Alessan­dro Gen­nari di Verona (“Dal cielo”), Androm­e­da di Arcole (“Androm­e­da”), e Chiara di Roden­go Saiano (“Il volo dei gab­biani”). A spez­zare i vari inser­ti di spet­ta­co­lo le veloci ed accat­ti­van­ti esi­bizioni del cor­po di bal­lo The Gam­blers del core­ografo Nan­do De Bor­toli. Il Fes­ti­val del Gar­da è patro­ci­na­to da uno stuo­lo di enti pub­bli­ci: dal­la regione vene­to e lom­bar­dia, dal­la Provin­cia Autono­ma di Tren­to, e dal­la Province e Camere di Com­mer­cio di Verona e Brescia.

Parole chiave: