La Valtenesi e Polpenazze si apprestano a vivere. prprio con le prime iniziative di questi giorni, una serie interminabile di appuntamenti che vanno dallo sport all’enogastronomia.

Dopo il vino, il calcio

27/05/2000 in Sport
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
ldp

La Valte­n­e­si e Polpe­nazze si apprestano a vivere. prprio con le prime inizia­tive di questi giorni, una serie inter­minabile di appun­ta­men­ti che van­no dal­lo sport all’enogastronomia. Una situ­azione che per la ver­ità a Polpe­nazze viene vis­su­ta ora­mai da diver­si anni, da quan­do cioè, 51 anni orsono, ha pre­so avvio la glo­riosa «Fes­ta del ». Col pas­sare degli anni però altri appun­ta­men­ti si sono con­cretiz­za­ti pas­san­do attra­ver­so le vie sportive dei tornei di cal­cio diurni e not­turni. E pro­prio il Tor­neo not­turno di Polpe­nazze si è fat­to avan­ti, gra­zie alla forza del volon­tari­a­to, rius­cen­do a real­iz­zare nel cor­so degli anni, una vera e pro­pria cit­tadel­la sporti­va. Dal­lo scor­so anno, infine, fra i due citati appun­ta­men­ti, che ver­ran­no ovvi­a­mente ripro­posti anche quest’anno, si è inser­i­to il «Tor­neo inter­nazionale gio­vanile di cal­cio» del­la Valte­n­e­si che si dis­put­erà per buona parte sul «cam­po grande», per 11 gio­ca­tori, di Polpe­nazze. Ma veni­amo con ordine. Il pri­mo appun­ta­men­to è fis­sato per la 51ª edi­zione del­la «Fiera del vino Doc» in cal­en­dario fino al 29 mag­gio. Una tradizione che vede la pre­sen­za espos­i­ti­va di numerose can­tine vini­cole del­la Valte­n­e­si e soprat­tut­to la parte­ci­pazione di migli­a­ia e migli­a­ia di per­sone. Inutile sot­to­lin­eare i fiu­mi di vino che ver­ran­no ver­sa­ti, par­don, bevu­ti, in queste «4 gior­nate di Polpe­nazze». Dopo alcu­ni giorni si inizia con il cal­cio gio­ca­to. Dal 9 all’11 giug­no sarà in sce­na la sec­on­da edi­zione del «Tor­neo inter­nazionale gio­vanile», real­iz­za­to dall’Associazione sporti­va Valte­n­e­si ed il Grup­po Fel­ter Sport, in col­lab­o­razione con «Euro Sport­ing» affil­ia­to Fifa. Cinque le cat­e­gorie inter­es­sate con atleti di età com­pre­sa fra i 10 ed i 19 anni. Oltre ai campi sportivi del Cen­tro sporti­vo di Polpe­nazze saran­no inter­es­sati anche i tap­peti ver­di di Maner­ba, Moni­ga e Padenghe. Oltre 100 le par­tite dis­pu­tate nelle due gior­nate di gio­co: saba­to 10 e domeni­ca 11 giug­no. 44 le squadre pre­sen­ti e parte­ci­pan­ti, qua­si un mini-europeo, 30 delle quali straniere prove­ni­en­ti da tut­ta Europa, per una pre­sen­za di cir­ca 800 per­sone addette ai lavori, che ver­ran­no ospi­tate nei campeg­gi, res­i­dence ed alberghi del­la zona. Anco­ra alcu­ni giorni di coor­di­na­men­to e poi ecco arrivare la 22ª edi­zione del Tor­neo not­turno di Polpe­nazze, orga­niz­za­to dall’Unione sporti­va di Polpe­nazze, che si svol­gerà dal 17 giug­no al 29 luglio. Un appun­ta­men­to di grande richi­amo ago­nis­ti­co, sporti­vo e culi­nario al quale medi­a­mente parte­ci­pano, nell’arco delle 19 gior­nate rego­la­men­tari di gio­co, spareg­gi e recu­peri esclusi, non meno di quar­an­tami­la per­sone fra gio­ca­tori, spet­ta­tori e degus­ta­tori. Molte le squadre ricon­fer­mate, e pre­sen­ti ai nas­tri di parten­za com­pre­sa la parte­ci­pazione, in un incon­tro benefi­co, di suor Pao­la e dei suoi ragazzi con alcu­ni pro­tag­o­nisti de «Quel­li che… il calcio».

Parole chiave: