Dopo oltre mezzo secolo ritorna a Lazise la “Terza de lujo”

18/07/2014 in Manifestazioni
Parole chiave: -
Di Sergio Bazerla

Ritor­na dopo oltre mez­zo sec­o­lo la fes­ta de “la terza de lujo”. Terza di luglio per­ché ricade­va nel­la terza set­ti­mana del mese. Una antichissi­ma fiera del bes­ti­ame che si perde nel­la notte dei tem­pi. Ritor­na per inizia­ti­va del­la ammin­is­trazione comu­nale e la col­lab­o­razione del Comi­ta­to del Palo del­la Cuccagna del Càde­non che han­no mes­so in cantiere una lun­ga fes­ta per tut­to il paese per ben cinque giorni. Si inizia mer­coledì 16 luglio nel cor­tile del­la canon­i­ca con gli che cuci­nano la trip­pa. Uno dei piat­ti prefer­i­ti dagli agri­coltori che fino agli anni ses­san­ta del sec­o­lo scor­so por­ta­vano in piaz­za gli ani­mali migliori per la pre­mi­azione. E pro­prio nel­la piazzetta dietro la sede comu­nale veni­vano servite le trippe per tut­ti.

Era una man­i­fes­tazione che era davvero molto sen­ti­ta — ricor­da Rober­to Cam­pag­nari ex ammin­is­tra­tore pub­bli­co e alber­ga­tore ‑che por­ta­va in piaz­za, fra piaz­za Parte­nio, di fronte a San Nicolò, e nel­la via Bar­bi­eri, poco dis­tante, i migliori capi di bes­ti­ame che le famiglie con­ta­dine all­e­va­vano. Dai buoi, alle muc­che, alle ana­tre, ai cav­al­li. Veni­vano pre­miati dal Podestà o dal sin­da­co del­l’e­poca con una medaglia ed un attes­ta­to. Ed era un momen­to di grande fes­ta per tut­to il paese. La man­i­fes­tazione — con­tin­ua Cam­pag­nari — è anda­ta in dis­u­so negli anni ses­san­ta con l’avven­to del tur­is­mo di mas­sa. Ora è sta­ta ripresa, ovvi­a­mente sen­za la pre­mi­azione del bes­ti­ame, ma con alcune man­i­fes­tazioni che ben si addi­cono agli ospi­ti.”

Ed è una vera novità. In par­ti­co­lare per lo sdoppi­a­men­to del­la fes­ta.

Abbi­amo inte­so dividere la fes­ta in piaz­za — spie­ga il respon­s­abile del palo del­la Cuccagna Ren­zo Per­inelli — por­tan­do la cuccagna ed altre inizia­tive nel­la Terza di Luglio e altre anco­ra nel­la Fes­ta del­l’Ospite che si ter­rà in agos­to.”

Grande rata saba­to 19 luglio con la sfi­la­ta in cos­tume, alle 20,20, per le vie del paese, dei con­cor­ren­ti del­la 79^ edi­zione Palio del­la Cuccagna del Càde­non. Tut­ti in divisa, nuo­vis­si­ma e sgar­giante. Il gial­lo por­ta­col­ori di Por­ta Can­signo­rio, il Rosso per la Por­ta del Lion, l’aran­cione per Bocà del Por­to e l’az­zur­ro per Por­ta San Zeno. Quat­tro squadre for­mate da cinque con­cor­ren­ti. E quest’an­no ci sono new entry, addirit­tura un con­cor­rente è minorenne.

E tut­ti con­cor­rono per strap­pare la bandie­ri­na rossa dal palo gron­dante gras­so pos­to ver­ti­cal­mente sul­l’ac­qua del por­to vec­chio. E quest’an­no il palo è nuo­vis­si­mo. Più lun­go di due metri. Uno spet­ta­co­lo migliore e più avvin­cente.

La ” ter­sa del lujo” si con­clude quin­di domeni­ca 20 luglio con il mer­cati­no del­l’an­ti­quar­i­a­to ed alle 23 pre­cise un gran­dis­si­mo spet­ta­co­lo pirotec­ni­co sul lago, di fronte alla stor­i­ca .

Ser­gio Baz­er­la

Parole chiave: -