Si tratta del «Centrale» e di «Villa Ella»

Due ex alberghi cambiano pelle

11/04/2003 in Attualità
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

All’Uf­fi­cio tec­ni­co del comune di Gar­done Riv­iera sono deposi­tati i piani di attuazione del­l’ho­tel Cen­trale di Fasano (fino al 23 aprile) e di Vil­la Ella (fino al giorno 30). Il pri­mo sarà trasfor­ma­to in res­i­dence e alza­to di un piano, pas­san­do da tre a quat­tro. Quel­lo a liv­el­lo del­la stra­da diven­terà com­mer­ciale (negozi). La «Wel­come Gar­da», che ne ha acquisi­to la pro­pri­età, ha affida­to la prog­et­tazione all’ar­chitet­to San­dro Berther, accettan­do di cedere al munici­pio il ter­reno anti­s­tante, di 1252 metri quadri. Una buona parte del­l’area (912 mq) sarà tenu­ta a verde, una pic­co­la fet­ta servirà per l’al­larga­men­to di via Reso­la, il resto adibito a parcheg­gio. I pri­vati real­izzer­an­no un’au­torimes­sa inter­ra­ta, con 26 posti, otto dei quali da cedere gra­tuita­mente al comune o da mon­e­tiz­zare. In segui­to l’op­er­azione si allargherà all’im­mo­bile vici­no, delle ex scuole ele­men­tari. Al piano ter­ra l’ed­i­fi­cio sarà ristrut­tura­to, in modo da accogliere l’am­bu­la­to­rio pub­bli­co, una sala poli­va­lente e l’uf­fi­cio postale. La parte sopras­tante diven­terà res­i­den­ziale, e cedu­ta ai pri­vati. Per quan­to riguar­da Vil­la Ella, era anch’es­so un alber­go. Sit­u­a­to sul­la col­li­na anti­s­tante il Cas­inò, è chiu­so da sedi­ci anni. Hiky May­er, pro­pri­etaria (coi due figli) del Grand Hotel Fasano e di Vil­la Principe, ha acquis­ta­to l’ed­i­fi­cio, per col­lo­carvi la sua rac­col­ta di Bam­bin Gesù, con­sid­er­a­ta la più impor­tante d’Eu­ropa: 300 pezzi in ter­ra­cot­ta, car­tapes­ta, leg­no o cera, real­iz­za­ti tra il XVI e il XX sec­o­lo (ma alcu­ni sono ante­ri­ori). La sig­no­ra li tro­va sui mer­ca­ti­ni di tut­ta Italia, e anche all’es­tero, spes­so privi di gambe o brac­cia. Poi li restau­ra, con pizzi e vel­lu­ti. Due piani del­l’ed­i­fi­cio, per 872 metri qua­drati, saran­no des­ti­nati all’e­s­po­sizione per­ma­nente (il resto, trasfor­ma­to in res­i­den­za). Ver­rà real­iz­za­to un per­cor­so pedonale dal­la val­let­ta del Cas­inò, ripristi­nan­do una scali­na­ta las­ci­a­ta da tem­po nel­l’in­cu­ria, e saran­no effet­tuate le opere di con­sol­i­da­men­to del­la scarpa­ta. Il prog­et­to esec­u­ti­vo è sta­to redat­to dal­l’ar­chitet­to Fabio Gaetarel­li. «Con­fi­do di iniziare presto i lavori — ha dichiara­to la sig­no­ra Mayr -. Mi piac­erebbe inau­gu­rare il nel 2005». Cit­ta­di­ni, asso­ci­azioni, enti pub­bli­ci, isti­tuzioni, ecc. han­no la pos­si­bil­ità di pren­dere visione degli elab­o­rati e di pre­sentare even­tu­ali osser­vazioni: fino al 23 mag­gio per il Cen­trale, fino al 30 mag­gio per Vil­la Ella. Dopodichè il con­siglio comu­nale passerà all’ap­provazione defin­i­ti­va. Le due oper­azioni rien­tra­no nel dis­cor­so del recu­pero di strut­ture ormai inadeguate ai tem­pi.

Parole chiave: -