Stasera balletto ucraino ma domani doppio appuntamento: non si poteva evitare? Paolo Belli deve competere con i Ricchi e Poveri, alla stessa ora a Garda

Due grandi concerti in concorrenza

26/07/2003 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

Un pez­zo da novan­ta del­la musi­ca ital­iana sbar­ca nel cen­tro lacus­tre. Domani a vil­la Car­rara Bot­tag­i­sio, alle 21, si esi­birà Pao­lo Bel­li accom­pa­g­na­to dal­la sua «Big Band» com­pos­ta da ben diciot­to ele­men­ti. Pec­ca­to che il con­cer­to ad ingres­so libero sca­da nel­la stes­sa sera ed ora dell’esibizione a Gar­da di un altro trio stori­co del­la musi­ca leg­gera: «I Ric­chi e Poveri». La man­can­za di sin­er­gia tra i Comu­ni del Gar­da in sede di pro­gram­mazione degli spet­ta­coli estivi pri­va così tur­isti e res­i­den­ti dell’opportunità di vedere all’opera entram­bi i grup­pi. Un ram­mari­co che aumen­ta in con­sid­er­azione del fat­to che non capi­ta ogni giorno di vedere sul­la spon­da veronese del lago per­son­ag­gi di un cer­to spes­sore. Pao­lo Bel­li balza alla rib­al­ta del­la musi­ca leg­gera ital­iana nel 1988 con il bra­no «Ladri di bici­clette» per arrivare la sta­gione suc­ces­si­va a vin­cere con la sua band il Fes­ti­val­bar e ottenere il Tel­egat­to come grup­po riv­e­lazione dell’anno. Dal­la col­lab­o­razione con Francesco Bac­ci­ni nasce la colon­na sono­ra del 1990 («Sot­to questo sole»). Abban­do­na­to il grup­po fonda­to nel 1984 inizia nei pri­mi anni novan­ta un nuo­vo per­cor­so musi­cale che lo por­ta nel 2000 ad essere il pro­tag­o­nista, sem­pre insieme alla Big Band, del pro­gram­ma tele­vi­si­vo «Torno saba­to» in onda su Rai Uno con Gior­gio Panariel­lo. Suc­ces­so bis­sato nel 2002 con «Panariel­lo? Chi?». In atte­sa del con­cer­to di Pao­lo Bel­li stasera, sem­pre a vil­la Car­rara Bot­tag­i­sio e sem­pre con ingres­so libero, va in sce­na «Romeo e Giuli­et­ta», spet­ta­co­lo ese­gui­to dal bal­let­to nazionale ucraino del teatro dell’Opera di Dniepropetrvsk. Com­pag­nia che ven­erdì prossi­mo pro­por­rà «Giselle» di Adam. Mer­coledì in Piaz­za Mat­teot­ti sarà invece la vol­ta del­la Big Band «Cit­tà di Verona» men­tre domani, a chiusura di una set­ti­mana ric­ca di appun­ta­men­ti, scen­der­an­no in acqua le bisse del Gar­da in gara per la con­quista del­la «».

Parole chiave: