Lavori per la materna e per palazzo Albertini

Due importanti opere

13/04/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Silvio Stefanoni

A Poz­zolen­go pros­eguono a rit­mo ser­ra­to alcu­ni impor­tan­ti lavori. Uno di questi è la ristrut­turazione di Palaz­zo Alber­ti­ni da parte dell’istituto Don Gnoc­chi, pro­pri­etario dell’ immo­bile. In segui­to ad una con­ven­zione con il Comune, il cor­po cen­trale del palaz­zo sarà adibito a casa di vacanze per ragazzi diver­sa­mente abili dell’istituto, men­tre le strut­ture lat­er­ali saran­no recu­per­ate rica­van­done locali per la comu­nale e un salone per con­feren­ze. L’edificio recu­per­a­to sarà con­ces­so in comoda­to per 50 anni al Comune.L’altro grosso impeg­no i cui lavori dovreb­bero par­tire prossi­ma­mente è quel­lo riguardante la nuo­va scuo­la mater­na che dovrebbe sorg­ere vici­no al com­p­lesso delle scuole ele­men­tari e medie. La nuo­va strut­tura insis­terà su un area di 4.000 mila metri quadri con 1200 metri cubi di costruzione. Saran­no sei le sezioni, più altre due in segui­to. Ques­ta opera è il frut­to di un accor­do tra il Comune e la soci­età che sta real­iz­zan­do alcune lot­tiz­zazioni e con il cos­to dell’opera com­ple­ta­mente a cari­co del­la soci­età lot­tiz­zante. Per quel­lo che riguar­da la vec­chia sede dell’asilo infan­tile «Biolchi», per il momen­to non anco­ra cer­ta la sua des­ti­nazione, ma se ne dovrebbe ricavare un cen­tro per anziani, essendo lo sta­bile vicinis­si­mo al cen­tro stori­co e di con­seguen­za acces­si­bile ad un anziano che vi si voglia fer­mare dopo una passeggiata.

Parole chiave: