Serviranno anche per la Disciplina

Due miliardi in più nel bilancio 2000

21/07/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
s.j.

Il Comune si sveg­lia con le casse piene di sol­di. Ammon­ta a 1 mil­iar­do e 930 mil­ioni l’avanzo di ammin­is­trazione com­pos­to da fon­di vin­co­lati per poco meno di 200 mil­ioni. L’improvvisa ric­chez­za si è presta­ta alla facile crit­i­ca dell’opposizione con­sil­iare, che ha ricorda­to al sin­da­co Arman­do Fer­rari come la loro pro­pos­ta avan­za­ta in feb­braio di abbas­sare l’aliquota Ici per la pri­ma casa e favorire quin­di i bar­do­line­si era tec­ni­ca­mente pos­si­bile. «Si trat­ta di una scelta pura­mente polit­i­ca», è sta­ta la rispos­ta giun­ta dai banchi del­la mag­gio­ran­za che non ha nascos­to di trovar­si di fronte ad un cospic­uo avan­zo di ammin­is­trazione. «Som­ma in parte deter­mi­na­ta», ha ricorda­to l’assessore al bilan­cio Ste­fano Tagli­a­fer­ri, «anche da entrate stra­or­di­nar­ie come 200 mil­ioni in più di Ici e altret­tan­ti per la ridis­tribuzione delle quote dell’». Inoltre ci sono state minori spese per il per­son­ale (84 mil­ioni), per l’assistenza sco­las­ti­ca (38 mil­ioni), per man­i­fes­tazioni tur­is­tiche (10 mil­ioni), per con­siglieri e asses­sori (20 mil­ioni), per servizio idri­co (33 mil­ioni), per inter­es­si (23 mil­ioni) e per servizi non ese­gui­ti dal­la dit­ta che rac­coglie i rifiu­ti (226 mil­ioni). Al bilan­cio di pre­vi­sione 2001 è sta­ta quin­di appli­ca­ta una parte dell’avanzo dell’esercizio finanziario 2000, nel­la misura di 1 mil­iar­do e 269 mil­ioni. Questi sol­di ven­gono investi­ti per l’acquisto di hard­ware e soft­ware per gli uffi­ci munic­i­pali (100 mil­ioni), per un nuo­vo impianto micro­fon­i­co del­la sala con­sil­iare (45 mil­ioni), per l’estensione illu­mi­nazione pub­bli­ca (100 mil­ioni), per la pavi­men­tazione cen­tri stori­ci (150 mil­ioni), inter­ven­ti di asfal­tatu­ra strade (100 mil­ioni), arre­di urbani esterni (50 mil­ioni), costruzione parcheg­gi in local­ità Ca’ Nove (200 mil­ioni), lavori piaz­za Cisano (25 mil­ioni), inter­ven­ti alle scuole medie (66 mil­ioni) ed ele­men­tari (34). Trenta mil­ioni saran­no uti­liz­za­ti per una cam­pagna d’informazione su inizia­tive di assis­ten­za, 100 mil­ioni per spese legali agli ere­di dell’avvocato Bono­mi ed altret­tan­ti per inter­ven­to alla chiesa del­la Dis­ci­plina. L’Amministrazione ha poi mes­so a dis­po­sizione un totale di 150 mil­ioni per dare il via a tut­ta una serie di prog­et­tazioni che riguardano Vil­la Car­rara Bot­tag­i­sio, il piano urbano del traf­fi­co, il parcheg­gio inter­ra­to nel piaz­za­le Aldo Moro, la palestra e la piaz­za di Cal­masi­no e nuovi pontili.