Ossigeno alla Statale 11 La Regione trova i soldi per la sospirata variante

Due stralci da realizzare entro il 2003

25/10/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
g.b

Al Vene­to sono sta­ti des­ti­nati solo 323 mil­iar­di dei 4.000 stanziati per il prossi­mo tri­en­nio per l’Anas. Il finanzi­a­men­to asseg­na­to alla Regione dovrà bastare a coprire le opere ritenute pri­or­i­tarie e che saran­no messe in cantiere sino al 2003. Tra queste ci sono anche i due stral­ci del­la vari­ante alla statale 11 che inter­es­sano i ter­ri­tori di Peschiera e di Castel­n­uo­vo, sino alla roton­da che col­le­ga l’attuale statale alla super­stra­da per Affi. «Se, da un lato, è triste ver­i­fi­care anco­ra una vol­ta la scarsa atten­zione del­lo Sta­to nei con­fron­ti di una Regione impor­tante come il Vene­to», com­men­ta il sin­da­co e par­la­mentare , «dall’altro è pos­i­ti­vo che sia sta­ta final­mente com­pre­sa l’urgenza e la neces­sità di dare un’alternativa alla del cosid­det­to bas­so lago, sof­fo­ca­ta dal­la mole di traf­fi­co pesante e di troppe autovet­ture». «Ma se oggi questo prog­et­to è rien­tra­to nelle pri­or­ità region­ali, lo si deve anche all’insistenza e alla deter­mi­nazione di quegli ammin­is­tra­tori locali che in questi anni non han­no mai mol­la­to, riem­pi­en­do di sol­lecitazioni enti e autorità com­pe­ten­ti, per­ché tut­to non cadesse nel dimenticatoio».

Parole chiave: