In Consiglio votata la variante al Prg alla Campagnola, in cambio di 20 alloggi per gli anziani. E’ stata acquistata dal Comune vicino all’altra accanto al Porto

Dusano, una spiaggia in più

30/03/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

Il con­siglio comu­nale di Maner­ba ha vota­to due novità impor­tan­ti: l’acquisto del­la parte di spi­ag­gia del por­to di Dusano e di altri appar­ta­men­ti per la Casa alber­go per anziani.L´amministrazione, attuan­do un piano di recu­pero al por­to di Dusano, ottiene in ces­sione un’area a lago di 905 metri qua­drati di super­fi­cie, sul­la quale ver­rà real­iz­za­ta la sec­on­da spi­ag­gia di Dusano. Si trat­ta del­la zona adi­a­cente alla già esistente sec­on­da spi­ag­gia del por­to, che è sta­ta can­cel­la­ta dall’ampliamento, in fase di attuazione, del por­to pri­va­to per una venti­na di posti bar­ca. In cam­bio del­la zona a lago, e di altri 45 metri qua­drati per l’ ampli­a­men­to dell’attuale stra­da, l’Amministrazione ha con­ces­so la ristrut­turazione di un edi­fi­cio esistente (com­pos­to da 3 unità per 1716 metri cubi), e l’ampliamento del 10% del­la vol­ume­tria, che così rag­giunge i 2338 metri cubi. Negli edi­fi­ci saran­no real­iz­zate 8 unità res­i­den­ziali di dimen­sione supe­ri­ore ai 70 metri qua­drati. Nel­la votazione si è astenu­ta la mino­ran­za «Maner­ba Nuo­va» e l’ indipen­dente Rober­to Gus­sa­go. Il Con­siglio, sem­pre con asten­sione del­la mino­ran­za «Maner­ba Nuo­va» e voto con­trario di Gus­sa­go, ha approva­to un piano attua­ti­vo in vari­ante al Prg che inter­esserà sia la zona Cam­pag­no­la che la zona in cui sta sor­gen­do la Casa alber­go per anziani. L’Amministrazione ha con­ces­so il muta­men­to di des­ti­nazione d’uso, da arti­gianale a res­i­den­ziale, di 8 mila metri cubi a Cam­pag­no­la, ed in cam­bio di un cor­rispet­ti­vo di 2 mil­ioni 300 mila euro (invece dei 3 mil­ioni e 390 mila euro sot­to­scrit­ti in un prece­dente accor­do) otter­rà la ces­sione da parte del­la soci­età lot­tiz­zante al Comune di 20 allog­gi, adi­a­cen­ti la Casa alber­go per anziani. Inoltre la soci­età si impeg­na a provvedere all’allargamento di via Valle e delle opere di urban­iz­zazione in via Case sparse.La Casa alber­go per anziani, che è in fase di real­iz­zazione in via Boschet­ti nel­la zona prospiciente il lago, dopo ques­ta con­ven­zione potrà ospitare 90 per­sone: 50 nel­la strut­tura prin­ci­pale e 40 che potreb­bero essere ospi­tate in quel­lo che è defini­to «tur­is­mo pro­tet­to» (la vacan­za per anziani con un adegua­to servizio socio-assiten­ziale) nei 20 allog­gi di cui sopra. Il piano attua­ti­vo non ha però con­vin­to l´ intero con­siglio. «Sono per­p­lesso sul­la local­iz­zazione degli 8000 metri cubi di inter­ven­to — ha osser­va­to il con­sigliere Gus­sa­go.- La zona Cam­pag­no­la non è res­i­den­ziale, ma area arti­gianale. Vuol dire che non si costru­iran­no altri capan­noni in Cam­pag­no­la? Inoltre dove è il van­tag­gio del­la con­ven­zione per il Comune? Sem­bra più van­tag­giosa per l’ impren­di­tore. I 20 appar­ta­men­ti sono ven­du­ti ad un prez­zo esager­a­to e non di edilizia convenzionata».La repli­ca spet­ta al pres­i­dente del con­siglio : «L´acquisto dell’intera pro­pri­età del­la Casa alber­go ha una grande valen­za sociale sul ter­ri­to­rio. Il prez­zo non deve essere da edilizia con­ven­zion­a­ta e, ridot­to di un mil­ione di euro, è van­tag­gioso, vis­to che non è cer­to un prez­zo di mer­ca­to. Inoltre si trat­ta di appar­ta­men­ti vici­ni alla Casa alber­go e l’ aumen­to di posti let­to risul­ta di mag­giore inter­esse per chi gestirà la casa alber­go». E’ sta­to ricorda­to che nel­la casa alber­go, che sarà dota­ta anche di un cen­tro diurno oltre che di pisci­na e palestra adeguate per la riabil­i­tazione degli anziani, saran­no ris­er­vati alcu­ni posti per gli anziani di Maner­ba a tar­if­fa con­ven­zion­a­ta. E le tar­iffe saran­no le stesse di quelle espresse dalle altre Res­i­den­ze per anziani del­la zona.

Parole chiave: