Per il nono anno consecutivo torna il presepe meccanico di Manerba

E Manerba ha puntato sui mestieri tipici

23/12/2005 in Attualità
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
e.c.

Per il nono anno con­sec­u­ti­vo tor­na il mec­ca­ni­co di Maner­ba allesti­to nel­la chiesa di San Gio­van­ni dal grup­po «Ami­ci di San Bernar­do». Di edi­zione in edi­zione la sug­ges­ti­va rap­p­re­sen­tazione sacra richia­ma un sem­pre mag­gior numero di vis­i­ta­tori. Mer­i­to dei volon­tari che han­no affi­na­to la loro opera ren­den­do sem­pre più real­is­ti­ca l’opera, cre­an­do orig­i­nali mec­ca­n­is­mi arti­gianali o elet­tron­i­ci per ani­mare le stat­ue. Il grup­po ha ricre­ato l’atmosfera del pre­sepe, inseren­do i mestieri tipi­ci delle sponde del Gar­da: dal rac­cogli­tore di olive che sale e scende dal­la scala, all’addetto alla che roves­cia una ger­la di uva nel car­ro. Inoltre è sta­ta com­ple­ta­mente rifat­ta, con una nuo­va tec­ni­ca, curan­do con tan­ta pazien­za e pas­sione i det­tagli la piaz­za del mer­ca­to; e per rin­no­vare sem­pre più la rap­p­re­sen­tazione è sta­to inser­i­to anche un mare, cre­ato con 4 quin­tali di acqua, con delle navi. Al man­u­fat­to han­no lavo­ra­to, fin da metà set­tem­bre Sil­vio, Aldo, Mari­no, Ange­lo, Anto­nio, Rudy e Pep­pino. A tut­ti i vis­i­ta­tori ver­rà dona­to un cd di musi­ca di Albi­noni, men­tre per i bam­bi­ni ci sarà una piog­gia di caramelle. Non mancher­an­no i tradizion­ali stand di vin brulè e tè cal­do all’uscita del­la chiesa. Ma in occa­sione dell’Avvento, il grup­po degli «Ami­ci di San Bernar­do» ha inten­si­fi­ca­to l’attività benefi­ca. I volon­tari han­no regala­to all’asilo di Maner­ba un ango­lo relax, con cus­ci­ni col­orati, poltrone, tap­peto anti­s­civo­lo ed uno spec­chio infran­gi­bile, ed han­no vis­i­ta­to i bam­bi­ni, in com­pag­nia di Bab­bo , por­tan­do in dono dol­ci e giochi. A Natale vis­it­er­an­no anche gli ospi­ti del­la Casa di riposo di Pueg­na­go. Il pre­sepe sarà aper­to saba­to sera dalle 22 all’una; il giorno di Natale dalle 9.30 alle 12 e dalle 15 alle 18.30; il giorno di San­to Ste­fano dalle 9.30 alle 12 e dalle 14 alle 18.30. Il 31 dicem­bre e il 6, l’8 e il 15 gen­naio dalle 9.30 alle 12 e dalle 14.30 alle 18.30. Il 27 e il 30 dicem­bre, l’1, il 5, il 7 e il 14 gen­naio dalle 14 alle 18.30. Per orga­niz­zare , anche da parte delle sco­laresche, è pos­si­bile chia­mare lo 0365–551821.

Parole chiave: - -