Dall’inglese all’informatica tanti corsi serali grazie all’intesa Itis-Comune

E’ sempre stretta la collaborazione tra Itis «Cerebotani» e Comune di

08/04/2003 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

E’ sem­pre stret­ta la col­lab­o­razione tra Itis «Cere­b­otani» e Comune di Lona­to. Gra­zie a una con­ven­zione, da set­tem­bre si ter­ran­no nel­la sede dell’Istituto cor­si ser­ali di inglese (base e avan­za­to), infor­mat­i­ca (base), ges­tione inter­net, dis­eg­no mec­ca­ni­co, rudi­men­ti di auto­cad, chim­i­ca e fisi­ca (base). Le ore vari­er­an­no dalle 10 alle 40, in fun­zione dei cor­si; il cos­to medio è sta­to pre­vis­to in 5 euro l’ora per cias­cun iscrit­to. A dif­feren­za del­la prece­dente espe­rien­za, gli inseg­nan­ti (tut­ti dell’Itis) saran­no pagati diret­ta­mente dal Comune, che provved­erà anche a incas­sare le iscrizioni e a pagare alla scuo­la le spese gen­er­ali (pulizie, riscal­da­men­to innanz­i­tut­to). Per ogni cor­so è pre­vis­to un numero min­i­mo di parte­ci­pan­ti per essere oper­a­ti­vo e un mas­si­mo di iscrit­ti (cir­ca 20 unità). Di otti­mo liv­el­lo i lab­o­ra­tori di infor­mat­i­ca, inglese, fisi­ca, di cui la scuo­la (recen­te­mente ristrut­tura­ta gra­zie a un forte impeg­no eco­nom­i­co del­la Provin­cia) è dota­ta, e che potran­no essere usati anche per questi cor­si ser­ali. L’obiettivo è di avvic­inare sem­pre più la scuo­la al ter­ri­to­rio del bas­so Gar­da, il suo il nat­u­rale baci­no d’utenza. Gli stu­den­ti che fre­quen­tano l’Itis sono cir­ca 600 e la doman­da con­tin­ua a crescere. Il Comune, a con­fer­ma dell’interesse con cui segue il suo mag­giore isti­tu­to, di recente ha con­seg­na­to una medaglia d’argento al pro­fes­sor Vin­cen­zo Lac­quani­ti, il «padre» dell’Itis, prossi­mo alla pen­sione dopo 35 anni pas­sati al servizio del­la scuo­la. Ora si con­fi­da in una adegua­ta rispos­ta di parte­ci­pazione ai cor­si, che potreb­bero aprire a ulte­ri­ori col­lab­o­razioni.