Festival del Garda. Il verdetto della gara canora

È trionfo bresciano con Elena e Greta

10/09/2002 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Lazise

Tri­on­fo bres­ciano al , la gara cano­ra che è giun­ta alla finalis­si­ma nel castel­lo scaligero di Lazise. Nel­la sezione inter­preti il suc­ces­so è anda­to alla 14enne Ele­na Scap­pi­ni, di Soiano con «Then you look at me» di Celine Dion, superan­do le avver­sarie e aggiu­di­can­dosi il «Lago d’Oro», creazione orafa dei fratel­li Zanet­ti di Tor­ri. Alle sue spalle, la milanese Patrizia Odor­i­ci con «Mem­o­ry» di Bar­bra Streisand, Luisa Alle­gri­ni con «What a feel­in» di Irene Cara) e Sil­via Zago con «I will always love you» di Wit­ney Hous­ton. Nel­la sezione inedi­ti ha vin­to Gre­ta Cominel­li, che ha pro­pos­to «Fotografie» di S.Peli e C.Villanova. La 14enne di Con­ce­sio è rius­ci­ta a super­are Simon­et­ta Bovi con «Se can­to» di Lau­ra Fac­ci e Alessan­dro Moli­naro con «Cred­i­mi», aggiu­di­can­dosi la bor­sa di stu­dio per l’Ac­cad­e­mia del­l’arte mod­er­na dei laghi di Stre­sa diret­ta da Pietro Lagosti­na. La ser­a­ta, con­dot­ta dal­la «fata» Adri­ana Volpe, ha richiam­a­to la fol­la delle gran­di occa­sioni e la troupe di Uno mat­ti­na estate. Fol­ta la schiera di autorità pre­sen­ti: dal sot­toseg­re­tario alle Riforme isti­tuzion­ali (Aldo Branch­er) all’asses­sore regionale al Tur­is­mo del­la Lom­bar­dia (Mas­si­mo Zanel­lo). Il pre­mio Luciano Beretta, per il migliore testo ined­i­to ascolta­to durante le tappe del Fes­ti­val, è sta­to asseg­na­to a Pao­lo Bram­bil­la con la sua Mar­i­an­na, can­zone che nar­ra la sto­ria di una pros­ti­tu­ta. Il pre­mio del­la crit­i­ca, dec­re­ta­to da una giuria di gior­nal­isti, è anda­to invece alla Cominel­li. Tra i numerosi ospi­ti, la bolog­nese Clau­dia Zam­par­el­li e Lin­da Ongarel­li, l’es­tate scor­sa prime nel­la sezione inter­preti e inedi­ti, Cris­t­ian del Gar­da, l’ir­re­sistibile cabaret­tista Rober­to De Marchi, il cor­po di bal­lo delle «The gam­blers e blue sis­ters». Sul pal­co anche Giu­liano Ras­su di Sas­sari con «Proverò», can­zone vincitrice del Fes­ti­val del­la Sardeg­na abbina­to a quel­lo del Gar­da. Lo spet­ta­co­lo è sta­to imprezios­i­to dal­l’elezione di Miss Can­ta­la­go 2002. La fas­cia è anda­ta a Isabel­la Bonente, 25enne di Cerea, in provin­cia di Verona. La man­i­fes­tazione ha ottenu­to il patrocinio delle regioni Vene­to e Lom­bar­dia, delle Provin­cia di Verona e Bres­cia, del­l’Azien­da di pro­mozione tur­is­ti­ca del Gar­da Trenti­no. Il rica­va­to del­la ven­di­ta di un Cd con le migliori pro­duzioni musi­cali è anda­to al Prog­et­to salomè, per l’adozione a dis­tan­za dei bam­bi­ni del Madagascar.

Parole chiave: