Tanti espositori e pubblico record per la tradizionale rassegna dedicata al miele e ai suoi prodotti

Ecco la «dolce» città delle api

26/09/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

L’appellativo di «cit­tà dolce» Lazise se lo meri­ta davvero. Assieme a Mon­tal­ci­no, in Toscana, è il luo­go più ama­to dai pro­dut­tori di miele del nos­tro paese. E lo si è pro­prio vis­to domeni­ca scor­sa con la loro fol­ta pre­sen­za attorno al por­to, alla , alla chieset­ta di San Nicolò, con i loro mer­av­igliosi prodot­ti nat­u­rali in bel­la mostra. Miele di aca­cia, di castag­no e mille­fiori, mela­ta e pap­pa reale, propoli e perfi­no il polline. Non sono man­cati nep­pure la cera ed i prodot­ti derivati dalle api e dal miele. A rap­p­re­sentare l’associazione regionale pro­dut­tori miele del Vene­to c’erano i più impor­tan­ti pro­dut­tori del­la . Ben 1.200 quin­tali di dol­cis­si­mo miele si pro­ducono a liv­el­lo regionale e oltre un mil­iar­do e tre­cen­to mil­ioni è sta­to nel 1999 il fat­tura­to prodot­to dall’associazione dei pro­dut­tori di miele, la quale ha sede a Vicen­za. Oltre 1.200 gli asso­ciati, in con­tin­ua cresci­ta e molto atten­ti agli svilup­pi tec­no­logi­ci e igien­i­co-san­i­tari del prodot­to trattato.

Parole chiave: