El campanon di Lazise non suona più!

04/07/2015 in Attualità
A Lazise
Lazise lungolago
Iscriviti al nostro canale
Di Sergio Bazerla

“El campanon”, la campana più grande delle cinque collocate sul campanile della chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Zenone e Martino, del capoluogo, da alcuni giorni è muta. E’ immobile. Non suona più l’Ave Maria del mattino e nemmeno quella della sera. E’ stata bloccata dai tecnici dell’azienda specializzata nella manutenzione e cura della campane della parrocchia in quanto la traversa in rovere che la sostiene è malridotta. Necessita quanto prima di una manutenzione importante per poter fare in modo che continui a suonare ancora per molti anni.

L’impianto automatico ed elettrico del suono delle campane è stato introdotto negli anni sessanta del secolo scorso quando amministrava la parrocchia lacisiense Mons. Zeffirino Furri.

“Fu un grande avvenimento – spiega Mario Righi, per molti anni collaboratore della parrocchia – perché la tecnologia aveva sostituito la fatica dei campanari nel tirare su e giù le grosse funi collegate alle campane. Ma l’arte campanaria era un grande fascino – continua Righi – perché contemplava l’abilità dei suonatori e del mastro campanar che dava gli ordini di suono.”

“Non sentire più l’Ave Maria della notte e quella dell’inizio del giorno è un dispiacere – sottolinea un’anziana residente proprio sotto il campanile – perché per noi è un momento di vita, una sensazione importante di avvio e di conclusione della giornata. Bisogna senz’altro riparare le campane perché fanno parte della vita del paese.”

La commissione economica parrocchiale ha quindi deciso di far approntare un preventivo di spesa per la revisione completa di tutto l’assetto campanario per il ripristino della funzionalità totale delle cinque campane collocate alla sommità del campanile.

Sergio Bazerla

Sergio Bazerla

Commenti

commenti