La Valtenesi ha deciso di non cambiare nulla. La conferma più netta arriva da Padenghe

Elezion: Valtenesi

16/06/2004 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

La Valte­n­e­si ha scel­to la con­ti­nu­ità polit­i­ca, con­fer­man­do alla gui­da dei sin­goli pae­si tutte le civiche uscen­ti. A par­tire da Pueg­na­go. Qui , un impren­di­tore agri­co­lo 44enne, ha ottenu­to il bis col 43.5% dei voti. E a Padenghe, il suo col­le­ga Gian­car­lo Alle­gri, un diri­gente indus­tri­ale di 46 anni, ha fat­to anche meglio col 58.2%. Analo­ga situ­azione a San Felice, col rin­no­vo del­la fidu­cia all’amministrazione uscente uffi­cial­iz­za­to dal 46.6% dei con­sen­si. Qui è diven­ta­to sin­da­co Gian­lui­gi Mar­silet­ti, 49 anni, ban­car­io e vicesin­da­co nel­la prece­dente ammin­is­trazione: Ambro­gio Flo­ri­oli non pote­va rican­di­dar­si, ma è anco­ra con­sigliere. «Il voto ? com­men­ta un sod­dis­fat­to Com­in­ci­oli — è sta­to per Pueg­na­go e per chi ha lavo­ra­to per il pro­prio paese. Ora dovre­mo pros­eguire sul per­cor­so avvi­a­to con opere di inter­esse pub­bli­co, come l’ampliamento del­la ele­mentare e il poten­zi­a­men­to dell’asilo del­la Raf­fa. Sen­za tralas­cia­re il com­ple­ta­men­to del­la rete fog­nar­ia. Abbi­amo già rice­vu­to un con­trib­u­to di 465 mila euro per i nuovi impianti sportivi, e nel 2005 la Provin­cia finanzierà una mini tan­gen­ziale». «E’ sta­to un risul­ta­to eccezionale ? gli fa eco Alle­gri a Padenghe ? frut­to di ciò che abbi­amo fat­to fino­ra. Pros­eguire­mo il lavoro già inizia­to con­tan­do anche sui nuovi ele­men­ti nel con­siglio: buone risorse che si inseri­ran­no al meglio». «Siamo sod­dis­fat­ti per ques­ta vit­to­ria, chiara e net­ta — con­clude il neo sin­da­co di San Felice Mar­silet­ti -: l’elettorato ha capi­to e pre­mi­a­to l’ottica del­la con­ti­nu­ità e il trend di San Felice, che mis­chia la con­ti­nu­ità con l’innesto di forze e idee nuove: una sor­ta di ricam­bio assis­ti­to. Ora è il momen­to di rim­boc­car­si le maniche, e per pri­ma cosa ter­miner­e­mo la ristrut­turazione del cen­tro storico».

Parole chiave: