Emergenza superata all'Istituto Gonzaga, dove il Preside aveva disposto per ieri la chiusura dell'Istituto a causa di una forte perdita d'acqua

Emergenza rientrata al ‘Gonzaga’

Di Luca Delpozzo

Emer­gen­za super­a­ta all’Is­ti­tu­to Gon­za­ga, dove il Pre­side ave­va dis­pos­to per ieri la chiusura del­l’Is­ti­tu­to a causa di una forte perdi­ta d’ac­qua, che già la scor­sa set­ti­mana ave­va causato l’al­laga­men­to del pianter­reno. Situ­azione che, in atte­sa dei lavori nec­es­sari, era sta­ta affronta­ta sospenden­do man­ual­mente il flus­so nelle ore not­turne. Ven­erdì pomerig­gio c’era sta­to l’in­ter­ven­to degli idrauli­ci del­la Provin­cia, dopo che lo sca­vo, effet­tua­to per indi­vid­uare la perdi­ta, ave­va por­ta­to alla luce una con­dut­tura lesion­a­ta e la sospen­sione del­l’erogazione del­l’ac­qua. L’op­er­azione ha per­me­s­so di ripristi­narla, pur man­te­nen­do, come ha sot­to­lin­eato il pro­fes­sor Mas­soni, la sospen­sione not­tur­na: «Ieri mat­ti­na ho trova­to una comu­ni­cazione, las­ci­ata­mi dal­la bidel­la in servizio ven­erdì pomerig­gio, nel­la quale mi si dava con­to dei lavori effet­tuati. In sostan­za, l’in­ter­ven­to è con­sis­ti­to nel tam­pon­a­men­to delle falle pre­sen­ti sul­la con­dut­tura lesion­a­ta, por­ta­ta in luce dal­lo sca­vo, per con­sen­tire di uti­liz­zare l’ac­qua, pur con­tin­uan­do a sospenderne l’erogazione not­tur­na. Ci sono altre perdite e, con la ripresa dei lavori, avre­mo un quadro più com­ple­to del­la situ­azione. Con la Giun­ta del Con­siglio d’Is­ti­tu­to effettuer­e­mo domani, in tar­da mat­ti­na­ta, un sopral­lu­o­go, per ren­der­ci con­to del­la situ­azione effet­ti­va.» Mar­ile­na Russo