Le Terme firmano undici assegni: un premio agli studenti migliori

Erogati 50 mila euro alla Fondazione della comunità bresciana

24/05/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

Tradizionale pre­mi­azione degli stu­den­ti più meritevoli di Sirmione ieri sera nel­la sala con­veg­ni del­lo sta­bil­i­men­to «Vir­gilio». Si trat­ta delle che la soci­età Terme con­seg­na ormai dal 1992 in ricor­do del con­te Ram­bal­do di Col­lal­to, grande pres­i­dente del­la soci­età dal 1946 al 1986. Undi­ci nuovi stu­den­ti (anno 2003/04) sono, quin­di andati ad ingrossare le fila dei cen­tocinquan­tuno loro pre­de­ces­sori ai quali le Terme han­no fino­ra eroga­to oltre 70 mila euro. Per il con­cor­so ris­er­va­to alla scuo­la media infe­ri­ore sono risul­tati vinci­tori con «otti­mo» Isa­ia Bel­ladel­li e Nicole Saxinger (bor­sa di 260 euro), quin­di per la scuo­la media supe­ri­ore Mar­ti­no Peretti (media 8,88), Simone Ami­ca­bile (8,40), Vale­ria Sterza (8,22) e Sara Fad­abi­ni (8,11): il pre­mio era di 390 euro. Borse di 520 euro sono state, inoltre, asseg­nate agli stu­den­ti diplo­mati alle supe­ri­ori: Chiara Cam­pag­no­la (100/100), Fed­eri­co Sacra­mati (100/100), Daniele Bovi (96/100) e Andrea Cunial (92/100). Infine, il pre­mio da 1050 euro agli stu­den­ti uni­ver­si­tari lau­re­ati: Micol Cos­ta (101/110 e lode per la lau­rea in Lingue e Let­ter­a­ture Straniere). «Le borse di stu­dio che dis­tribuiamo ogni anno — ha det­to il pres­i­dente delle Terme, Fil­ip­po Fer­né — sono un incor­ag­gia­men­to per gli stu­den­ti sirmione­si che si sono dis­tin­ti nell’anno sco­las­ti­co, ma i pre­mi rap­p­re­sen­tano ancor di più il legame che unisce la soci­età al ter­ri­to­rio». Infat­ti, l’azienda dà lavoro a 441 addet­ti, di cui il 72 per cen­to è rap­p­re­sen­ta­to da per­son­ale res­i­dente nel ter­ri­to­rio con un 60 per cen­to di pre­sen­ze fem­minili. Inoltre, anco­ra il pres­i­dente, ha sot­to­lin­eato l’impegno nelle attiv­ità sociali, come il fon­do di oltre 50 mila euro cos­ti­tu­ito pres­so la Fon­dazione del­la comu­nità bres­ciana final­iz­za­to a sostenere prog­et­ti di util­ità sociale a Sirmione. Da parte sua, il sin­da­co Mau­r­izio Fer­rari (con lui era­no pre­sen­ti anche il vicepres­i­dente delle Terme, Gia­co­mo Gnut­ti, e l’assessore Luisa Lavel­li) ha tenu­to a pre­cis­are gli sforzi e gli impeg­ni eserci­tati fin qui dal Comune per la cresci­ta pro­fes­sion­ale e morale dei giovani.

Parole chiave: