Esposte in piazza Brà una Rolls Royce del 1913 e una del 2013 per celebrare il Festival del Centenario.

02/07/2013 in Attualità
Di Luigi Del Pozzo

Due veture, in Piaz­za Brà, del­la leggen­daria casa auto­mo­bilis­ti­ca Rolls Royce

 

Soltan­to per mer­coledì 3 luglio, a par­tire dalle 17.30, in piaz­za Brà davan­ti al mon­u­men­to a Vit­to­rio Emanuele II, saran­no esposte al pub­bli­co due Rolls Royce mod­el­lo Sil­ver Ghost, una vet­tura stor­i­ca, costru­i­ta nel 1913, e una mod­er­na che ne rap­p­re­sen­ta la attuale evoluzione.

Rolls 3Il mod­el­lo del 1913 è una vet­tura che con la sua sto­ria ci ripor­ta alle orig­i­ni del­la Roll Royce, fon­da­ta nel 1906 da Sir Hen­ry Royce, che trascor­re­va l’inverno insieme ai suoi tec­ni­ci prog­et­tan­do mod­el­li, e dal cofonda­tore Charles Rolls.

Si trat­ta infat­ti di una delle quat­tro vet­ture costru­ite per parte­ci­pare alle gare dell’epoca, pri­ma fra tutte la famosa Aus­tri­an Alpine Tri­al.

La vet­tura fu infat­ti costru­i­ta per il leggen­dario avi­a­tore James Radley, al quale appar­tiene il pri­mo record di veloc­ità su un mono­plano da lui stes­so assem­bla­to, con il quale rag­giunse nel 1910 la veloc­ità di 123 km/h.

 

Radley pilotò la Sil­ver Ghost che è oggi espos­ta a Verona, nel­la Aus­tri­an Alpine Tri­al del 2013, un per­cor­so di 2600 km attra­ver­so 19 pas­si di mon­tagna alcu­ni dei quali a 2000 m. di alti­tu­dine.

DSC_1675Nel cor­so del­la gara la vet­tura fu pri­ma in ogni per­cor­so e ottenne numerosi record di asce­sa ma perse pun­ti in una gior­na­ta e non vinse la gara.

 

 

 

 

 

13 Radley ViennaLa Sil­ver Ghost appartenu­ta a James Radley è l’unico esem­plare dei quat­tro che ven­nero costru­iti ad essere arriva­to ai nos­tri giorni dopo aver attra­ver­sato il sec­o­lo delle due gran­di guerre.

Dal 1993, com­ple­ta­to il restau­ro del vei­co­lo e ripor­ta­to alle con­dizioni orig­i­nali, la vet­tura parte­ci­pa a numerose com­pe­tizioni ded­i­cate alle auto storiche per­cor­ren­do svari­ate migli­a­ia di chilometri annui sen­za aver fino­ra avu­to par­ti­co­lari guasti mec­ca­ni­ci.

 

 

 

Rolls 2La espo­sizione del­la vet­tura, real­iz­za­ta da di Verona in col­lab­o­razione con Aero­por­to Cat­ul­lo nell’ambito delle cel­e­brazioni per il cen­te­nario del Fes­ti­val è resa pos­si­bile dal suo attuale pro­pri­etario, John L. Kennedy, un neoze­landese esper­to di com­put­er che con il suc­ces­so ottenu­to con le pro­prie attiv­ità in Gran Bre­tagna ha potu­to via via colti­vare il pro­prio inter­esse per le vet­ture storiche.

Il mod­el­lo del 2013 è sta­to costru­ito dal­la Rolls Royce ispi­ran­dosi al mod­el­lo del­la Sil­ver Ghost del 1913.

Le due autovet­ture saran­no esposte una a fian­co all’altra per il piacere degli appas­sion­ati in un alles­ti­men­to real­iz­za­to dall’HCC, His­toric Cars Club Verona.