Estate al Museo e al Lavagnone

Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

In occasione della mostra “2077 BC into the groove… nel solco dell’aratro” il Museo civico archeologico “G.Rambotti” di Desenzano del Garda organizza una serie di eventi rivolti sia ai grandi che ai bambini a tema “palafitte”. Le iniziative si terranno nei mesi di luglio e agosto 2015 e sono organizzate dal Museo Rambotti e dall’Assessorato alla Cultura del Comune desenzanese.

Una di queste è l’ormai classico “Martedì al Museo” che ripropone la formula degli anni precedenti: tutti i martedì mattina di luglio e agosto (a partire dal 7 luglio), dalle 10.30 si svolgeranno presso il museo sito in via Anelli attività e laboratori educativi e divertenti per tutti i bambini. L’ingresso e le attività sono gratuite e si consiglia di iscriversi telefonando al numero 338.6482117.

“Vediamoci in Museo. Incontri estivi di archeologia” è invece una novità. Si tratta serie di incontri aventi come tematica comune “la palafitte”, tematica che viene però declinata in vari aspetti che comprendono anche la proiezione di due documentari realizzati da Iulm – Archeoframe di Milano, in collaborazione con la Soprintendenza archeologica della Regione Lombardia. Gli incontri si svolgeranno presso il Museo “G.Rambotti” con inizio alle 20.30 ed ingresso gratuito, e ad ogni incontro seguirà la visita della mostra sull’alimentazione inaugurata per Expo 2015.

Il primo appuntamento di Vediamoci in Museo sarà martedì 7 luglio con ospite Barbara Grassi (Soprintendenza archeologica della Lombardia). Barbara Grassi parlerà di Storie sommerse, ricerche sulla palafitta di Bodio centrale (lago di Varese) a 150 anni dalla prima scoperta”.Seguirà poi la proiezione del documentario “Storie sommerse. Le palafitte del lago di Varese” (durata 25 minuti).

Le altre date saranno: martedì 14 luglio (Marco Baioni, del Museo archeologico, della Valle Sabbia approfondirà il tema Vivere in palafitta: 4000 anni fa al Lucone), martedì 21 luglio (Marta Rapi ricercatrice dell’Università degli Studi di Milano presenterà il documentario “Il popolo dei laghi”) e martedì 28 luglio (Federica Gonzato la Soprintendente archeologica del Veneto si occuperà di “Archeologia invisibile. Il mondo dei profumi tra palafitte e mediterraneo”).

In occasione della Festa di San Luigi a Centenaro (venerdì 10 luglio), la dottoressa Marta Rapi, che oltre ad essere ricercatrice dell’Università degli Studi di Milano è anche la direttrice degli scavi presso la palafitta del Lavagnone, terrà una conferenza dal titolo “Lavagnone: cosa bolle in pentola? Ultimi aggiornamenti sugli scavi archeologici”, promossa dall’associazione culturale “La Polada” di Lonato presso la sala parrocchiale di Centenaro. Inizio ore 19.30, entrata libera.

Altra interessante iniziativa in programma è “Giovedì al Lavagnone”: in concomitanza con la campagna di scavi del 2015, presso la palafitta del Lavagnone (Desenzano del Garda – Lonato), giovedì 9 e 16 luglio alle 18.45 (ritrovo presso la trattoria “la Rossa” in località Montelungo) si svolgeranno visite guidate al sito palafitticolo, dal 2011 parte del sito seriale transnazionale Unesco “Siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino”, a cura del gruppo di scavo. Le visite saranno tenute sia in italiano che in inglese, dalla dottoressa Marta Rapi. Ogni partecipante riceverà un ingresso omaggio al Museo “G.Rambotti”.
Per la prenotazione,che è obbligatoria, telefonare al numero: 030.9994215, o mandare un email a cultura@comune.desenzano.brescia.it

Infine da sabato 11 luglio sarà possibile ammirare “2015 Ad: vita sull’acqua”, mostra fotografica di Anna Brenna (fotografa) dedicata ai villaggi palafitticoli a noi contemporanei, situati sulle rive del lago Inle (Birmania).

Parole chiave:

Commenti

commenti