Quattro corse mattutine collegano il porto di piazzale Monte Baldo all’ormeggio di Lugana. Il mercato settimanale del venerdì da oggi raggiungibile via acqua

Fare shopping in motoscafo

13/05/2005 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

Andare al mer­ca­to in…motoscafo. A Sirmione si può. Parte oggi il sin­go­lare servizio di trasporto su acqua per tur­isti e res­i­den­ti. A bor­do di moto­scafi che col­legher­an­no il molo di piaz­za­le Monte con il por­to di Lugana, sarà pos­si­bile rag­giun­gere il mer­ca­to set­ti­manale del ven­erdì che, dopo il forza­to traslo­co dal cen­tro stori­co, ha trova­to una sis­temazione defin­i­ti­va nell’area anti­s­tante l’ormeggio pub­bli­co. Il servizio, che va preno­ta­to, cos­ta 7 euro per il viag­gio di anda­ta e ritorno. Le corse saran­no ori­en­ta­ti­va­mente due: alle 9 alle 10. I rien­tri sono pre­visti alle 11.30 e alle 12.30 con un mar­gine di flessibil­ità. Basterà preno­tare chia­man­do il numero 030–9905235 o clic­can­do www.sirmioneboats.it. Si amplia dunque la gam­ma dell’offerta del trasporto su acqua a Sirmione, un com­par­to di attiv­ità avvi­a­to qualche anno fa, qua­si in sor­di­na, con la navet­ta tra il por­to Galeazzi e il cen­tro stori­co ed oggi diven­ta­to un servizio fis­so nei fine set­ti­mana del­la sta­gione tur­is­ti­ca. Indub­bi­a­mente, las­cia­re l’auto nel garage dell’albergo o di casa, evitare il traf­fi­co caoti­co delle gior­nate estive lun­go via Colom­bare, com­piere un tragit­to a bor­do di un como­do moto­scafo, sicu­ra­mente attrar­rà parec­chi tur­isti. Di meno forse i res­i­den­ti che non rin­uncer­an­no ad usare l’auto o il bus di lin­ea. Comunque, nei prossi­mi giorni i rap­p­re­sen­tan­ti del Con­sorzio Moto­scafisti, tra cui il pres­i­dente Clau­dio Fran­cioso, e degli alber­ga­tori di Sirmione e Desen­zano, che fan­no parte del Con­sorzio Riv­iera del Gar­da e Colline Moreniche, si incon­tr­eran­no per coor­dinare e pub­bli­ciz­zare al meglio l’iniziativa e le oppor­tu­nità da offrire ai tur­isti. Parole di incor­ag­gia­men­to, intan­to, arrivano un po’ da tut­ti: dall’assessore comu­nale Gior­dano Sig­nori al pres­i­dente degli alber­ga­tori Dino Barel­li e al pres­i­dente del con­sorzio Colline Moreniche, Fil­ip­po Fer­né. «La pro­mozione del ter­ri­to­rio attra­ver­so la col­lab­o­razione fra più sogget­ti del con­sorzio, è di vitale impor­tan­za. I moto­scafisti di Sirmione, con gli alber­ga­tori, stan­no dan­do pro­va tan­gi­bile del­la volon­tà di unire le forze per creare sig­ni­fica­tive sin­ergie in cam­po tur­is­ti­co» osser­va Fer­nè. Attual­mente la flot­tiglia di moto­scafi di servizio pub­bli­co non di lin­ea a Sirmione è la più numerosa di tut­ta riv­iera del Garda.

Parole chiave: