Intervento di due bagnini

Fermano una barca prima dello schianto

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
d.c.

Pote­va diventare peri­colosa la situ­azione per una quindic­i­na di ragazz­i­ni che, incu­ran­ti del peri­co­lo, si trova­vano su un pon­tile a Toscolano Mader­no, quan­do un cab­i­na­to di sette metri ha per­so il con­trol­lo diri­gen­dosi pro­prio con­tro di loro. È suc­ces­so ieri pomerig­gio quan­do una cop­pia di tedeschi sul­la cinquan­ti­na, in vacan­za sul , si è trova­ta in pre­da al pan­i­co in prossim­ità di un tem­po­rale. I due tur­isti, par­ti­ti da Riva poche ore pri­ma, sta­vano ammainan­do le vele in gran fret­ta. Quan­do han­no fat­to ricor­so al motore, per trovare riparo nel por­to di Mader­no, si sono accor­ti che non fun­zion­a­va. Subito i due si sono spaven­tati e non sono sta­ti più in gra­do di gov­ernare l’im­bar­cazione. Il cab­i­na­to, che si trova­va a soli 50 metri dal­la riva, si sta­va diri­gen­do sen­za con­trol­lo con­tro il pon­tile affol­la­to di curiosi. Ma due bagni­ni del­la Vold­e­ga, Pao­lo Sonci­na e Mar­co Mioli, si sono accor­ti del­la situ­azione e sen­za esi­tazione sono sal­i­ti sul pat­ti­no, vogan­do ver­so la bar­ca. Uno ha con­tin­u­a­to a remare in direzione oppos­ta al pon­tile, men­tre l’al­tro si aggrap­pa­va con forza alle corde del cab­i­na­to. Alla fine la col­li­sione con il pon­tile è sta­ta evi­ta­ta per pochi cen­timetri. Il tedesco, ripresosi dal­lo spaven­to, è rius­ci­to a trovare l’an­co­ra, calan­dola in acqua per per­me­t­tere così all’im­bar­cazione di ter­minare la sua peri­colosa cor­sa, davan­ti a decine di per­sone sbig­ot­tite e spaven­tate per quan­to sta­va acca­den­do. Infine i due bagni­ni, con l’ausilio del gom­mone a loro in dotazione, han­no trasci­na­to il natante nel por­to di Maderno.

Parole chiave: