Il Comune autorizza la posa di tre impianti

Festa a maggio. Distributori del latte

Di Luca Delpozzo
Maurizio Toscano

Lat­te diret­ta­mente dal dis­trib­u­tore auto­mati­co. Per di più prodot­to dalle aziende agri­cole del­la zona. A Desen­zano, per inizia­ti­va dell’assessore alle attiv­ità pro­dut­tive Ade­lio Zanel­li, la giun­ta comu­nale ha delib­er­a­to di indi­vid­uare tre dis­trib­u­tori auto­mati­ci. Due per la ven­di­ta di lat­te pas­tor­iz­za­to a fred­do ed uno per il lat­te fres­co crudo. Saran­no col­lo­cati tra breve nell’ex macel­lo comu­nale di via Mez­zo­colle (lat­te fres­co), nei parag­gi del parcheg­gio pub­bli­co sot­to l’isola eco­log­i­ca di viale Michelan­ge­lo e nel­la zona dell’ufficio postale di via Durighel­lo, a Riv­oltel­la. «L’amministrazione – dice Zanel­li – intende val­oriz­zare le attiv­ità pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio, in stret­to rap­por­to con le esi­gen­ze del­la popo­lazione; inoltre, le aziende agri­cole desen­zane­si pos­sono offrire un prodot­to di ele­va­ta qual­ità, fra l’altro tut­ti sogget­ti ai con­trol­li ed alle ver­i­fiche dell’Asl. Sicu­ra­mente i cit­ta­di­ni sapran­no apprez­zare la nos­tra inizia­ti­va, anche per­ché avran­no la pos­si­bil­ità di scegliere e degustare sia lat­te fres­co sia quel­lo pas­tor­iz­za­to». Per ora non si conosce il prez­zo di ven­di­ta del lat­te ai tre dis­trib­u­tori, ma sem­bra si aggir­erà attorno ad un euro a litro. Desen­zano ha già avu­to modo, comunque, di pro­muo­vere su vas­ta scala il lat­te addirit­tura con una man­i­fes­tazione. Dopo un esor­dio nel 2004, nel mag­gio scor­so sem­pre l’assessorato alle attiv­ità pro­dut­tive pro­pose la «Fes­ta del Lat­te» che ver­rà bis­sa­ta anche quest’anno, nel­la sec­on­da metà di mag­gio. La man­i­fes­tazione ha anche l’obiettivo di infor­mare sull’importanza di questo prodot­to la popo­lazione sco­las­ti­ca delle ele­men­tari; infat­ti, ver­ran­no coin­volti i bam­bi­ni del pri­mo e sec­on­do cir­co­lo didat­ti­co. Il coin­vol­gi­men­to com­porterà, per i più pic­ci­ni, la dis­tribuzione di un opus­co­lo illus­tra­to che ripor­ta la sto­ria del lat­te, dal­la pro­duzione sino al con­sumo in tavola. Per i più gran­di (clas­si terze, quarte e quinte delle ele­men­tari), invece, la conoscen­za del lat­te ver­rà illus­tra­ta attra­ver­so delle mini­con­feren­ze. Infine, in piaz­za Malvezzi ver­rà offer­ta la degus­tazione di lat­te crudo prove­niente, come si dice­va, dagli all­e­va­men­ti gardesani.