Un’iniziativa promossa da ristoratori. La manifestazione perpetua una tradizione che i pescatori locali conservano da secoli

Festa alle «sardele» con la luna piena

24/07/2007 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Nel­la notte di ple­nilu­nio, quan­do la luna si mostra in tut­ta la sua bellez­za, va in sce­na a Gar­da un rito che si per­pet­ua da sec­oli. I pesca­tori si spin­gono al largo con le loro imbar­cazioni e vi con­sumano il frut­to del­la loro pesca. Gelosa cus­tode di ques­ta tradizione, l’As­so­ci­azione ris­tora­tori antichi sapori di Gar­da, in col­lab­o­razione con il Con­sorzio « è» e l’associazione Alber­ga­tori, cel­e­bra l’evento stasera in piaz­za del Munici­pio con una cena di gala a base di pesce, cui il pos­to d’onore sarà ris­er­va­to alla sar­di­na, dif­fusa in grande quan­tità anche nel nos­tro lago.Le pre­li­batezze del­la cuci­na garde­sana potran­no quin­di essere gus­tate da res­i­den­ti e tur­isti e sarà un vero tri­on­fo dei piat­ti tipi­ci del ter­ri­to­rio del lago, dai «bigoli con le sarde», alle «sar­dine sott’olio», alla «polen­ta con il luc­cio». La piaz­za accoglierà fino a 700 per­sone e chi vor­rà assi­cu­rare la pro­pria pre­sen­za potrà far­lo preno­tan­do il pro­prio pos­to pres­so i dod­i­ci ris­toran­ti facen­ti parte del­l’As­so­ci­azione: «Al graspo», «Al Por­to», «Cat­ul­lo», «Il Gia­r­dinet­to», «Il gia­rdi­no delle Rane», «La Cross», «La lanter­na», «Le vele», «Mirala­go», «Pic­co­lo hotel» e il ris­torante «Verdi».«È il quin­to anno che l’associazione si occu­pa del­la “Sardel­la­ta», spie­ga Luca Zaglio, pres­i­dente del­l’As­so­ci­azione ris­tora­tori del lago di Gar­da, «e l’o­bi­et­ti­vo prin­ci­pale è quel­lo di far conoscere la qual­ità del nos­tro pesca­to». Appas­sion­a­to sosten­i­tore del­la tradizionale fes­ta con­viviale, Anto­nio Pasot­ti, pres­i­dente del Con­sorzio «Lago di Gar­da è», sot­to­lin­ea come la man­i­fes­tazione rin­novi un «anti­co cos­tume dei nos­tri impareg­gia­bili luoghi».Dalle 18.30 in piaz­za Munici­pio si potrà degustare un otti­mo aper­i­ti­vo a base di Pros­ec­co, per poi seder­si a tavola intorno alle ore 20. La ser­a­ta sarà accom­pa­g­na­ta dalle musiche del «Luca Doni­ni Quar­tet». La con­clu­sione, a mez­zan­otte, ver­rà affi­da­ta ai fuochi d’ar­ti­fi­cio. © Copy­right 2007, Athe­sis S.p.A. — Tut­ti i dirit­ti riservati

Parole chiave: