Die i nuovi confratelli e a Gianfranco Segala un riconoscimento speciale della Confraternita

Festa degli auguri per la Confraternita del Groppello

Parole chiave: -
Di Redazione

Sabato sera 2 dicembre, in località Raffa di Puegnago del Garda,  a “Villa Pasini ”, elegante casale del ‘700 immerso nel verde tra ulivi e cipressi secolari, circondato da vigne e rinomate cantine, si è svolta  la tradizionale festa degli Auguri della Confraternita del Groppello.

La Confraternita è il più antico sodalizio enoico bresciano,  nata nel 1970  si prefigge, sin dalla Sua costituzione,  di diffondere  la conoscenza del Territorio e di  valorizzare  quanto di meglio si produce in Valtenesi, in primis l’uva Groppello, da cui si ricavano i principali vini del Territorio.

Come da tradizione, nel corso della serata sono stati accolti due Confratelli.

Si tratta di Riccardo Saleri, appartenente a antica famiglia di produttori e commercianti di distillati e liquori  con sede in Franciacorta, e di  Valentino Metelli, titolare della General Food di Calcinato, azienda operativa in tutto il mondo che si occupa di commercio all’ingrosso di prodotti surgelati.

Entrando a far parte della prestigiosa Associazione, anche i due nuovi Confratelli si sono impegnati  a sostenere  e a far conoscere, nell’ambito delle loro relazioni,  quanto di meglio produce il Territorio del Garda bresciano, in primis il Groppello.

La Confraternita ha memoria lunga e attenzione per chi si spende a difesa del territorio  del Garda e cuore per ricordarlo, per questa ragione ha voluto  premiare nel corso della serata  il dott. Gianfranco Segala, ora 93enne, in quanto dal 1962 al 1983, quale Direttore della Azienda di Soggiorno e Turismo di Gardone Riviera, promosse numerose manifestazioni di interesse nazionale,  come congressi, concorso ippico nazionale , concorsi internazionali di pittura, spettacoli, premi in collaborazione con Mondadori, mostre, prime cinematografiche, ponendo il territorio del Garda bresciano come centro di interesse nazionale ed europeo .

Il riconoscimento è stato apprezzato dal Dott. Segala, il quale, saputolo, ha rivolto parole sentite di ringraziamento alla Confraternita, pur nel contempo schermendosi e  ribadendo che Lui avrebbe  fatto solo il suo dovere.

A fine serata tutti i Confratelli e amici hanno alzato i calici e brindato con dell’ottimo Groppello  scambiandosi gli auguri di Buon Natale.

Parole chiave: -

Commenti

commenti