Die i nuovi confratelli e a Gianfranco Segala un riconoscimento speciale della Confraternita

Festa degli auguri per la Confraternita del Groppello

Parole chiave: -
Di Redazione

Saba­to sera 2 dicem­bre, in local­ità Raf­fa di Pueg­na­go del Gar­da,  a “Vil­la Pasi­ni ”, ele­gante casale del ‘700 immer­so nel verde tra ulivi e cipres­si sec­o­lari, cir­conda­to da vigne e rino­mate can­tine, si è svol­ta  la tradizionale fes­ta degli Auguri del­la Con­fra­ter­ni­ta del .

La Con­fra­ter­ni­ta è il più anti­co sodal­izio enoico bres­ciano,  nata nel 1970  si pre­figge, sin dal­la Sua cos­ti­tuzione,  di dif­fondere  la conoscen­za del Ter­ri­to­rio e di  val­oriz­zare  quan­to di meglio si pro­duce in Valte­n­e­si, in prim­is l’u­va Grop­pel­lo, da cui si rica­vano i prin­ci­pali vini del Ter­ri­to­rio.

Come da tradizione, nel cor­so del­la ser­a­ta sono sta­ti accolti due Con­fratel­li.

Si trat­ta di Ric­car­do Saleri, apparte­nente a anti­ca famiglia di pro­dut­tori e com­mer­cianti di dis­til­lati e liquori  con sede in Fran­ci­a­cor­ta, e di  Valenti­no Metel­li, tito­lare del­la Gen­er­al Food di Cal­ci­na­to, azien­da oper­a­ti­va in tut­to il mon­do che si occu­pa di com­mer­cio all’in­grosso di prodot­ti surge­lati.

Entran­do a far parte del­la pres­ti­giosa Asso­ci­azione, anche i due nuovi Con­fratel­li si sono impeg­nati  a sostenere  e a far conoscere, nel­l’am­bito delle loro relazioni,  quan­to di meglio pro­duce il Ter­ri­to­rio del Gar­da bres­ciano, in prim­is il Grop­pel­lo.

La Con­fra­ter­ni­ta ha memo­ria lun­ga e atten­zione per chi si spende a dife­sa del ter­ri­to­rio  del Gar­da e cuore per ricor­dar­lo, per ques­ta ragione ha volu­to  pre­mi­are nel cor­so del­la ser­a­ta  il dott. Gian­fran­co Segala, ora 93enne, in quan­to dal 1962 al 1983, quale Diret­tore del­la Azien­da di Sog­giorno e Tur­is­mo di Gar­done Riv­iera, pro­mosse numerose man­i­fes­tazioni di inter­esse nazionale,  come con­gres­si, con­cor­so ippi­co nazionale , con­cor­si inter­nazion­ali di pit­tura, spet­ta­coli, pre­mi in col­lab­o­razione con Mon­dadori, mostre, prime cin­e­matogra­fiche, ponen­do il ter­ri­to­rio del Gar­da bres­ciano come cen­tro di inter­esse nazionale ed europeo .

Il riconosci­men­to è sta­to apprez­za­to dal Dott. Segala, il quale, saputo­lo, ha riv­olto parole sen­tite di ringrazi­a­men­to alla Con­fra­ter­ni­ta, pur nel con­tem­po scher­men­dosi e  rib­aden­do che Lui avrebbe  fat­to solo il suo dovere.

A fine ser­a­ta tut­ti i Con­fratel­li e ami­ci han­no alza­to i cali­ci e brinda­to con del­l’ot­ti­mo Grop­pel­lo  scam­bian­dosi gli auguri di Buon .

Parole chiave: -