Dal 21 al 25 aprile. Piante e musiche rinascimentali nell’11ª edizione della rassegna

Festa dei fiori a Castellaro: il verde e l’arte

11/04/2002 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Pozzolengo

Dopo il suc­ces­so di «Gar­da Vivi Flo­ra», che ha tenu­to ban­co lo scor­so fine set­ti­mana a Poz­zolen­go, il bas­so Gar­da sarà di nuo­vo pal­cosceni­co priv­i­le­gia­to di un’altra impor­tante man­i­fes­tazione floris­ti­ca: si trat­ta dell’11esima edi­zione del­la Fes­ta dei fiori di Castel­laro Lagusel­lo. Pro­mossa dall’Associazione Cul­tur­ale Ami­ci di Castel­laro, con il patrocinio del­la Regione, del­la Provin­cia e di altri enti pub­bli­ci, la rasseg­na richia­ma ogni anno nel bor­go migli­a­ia di vis­i­ta­tori. L’originalità con­siste non solo nelle ban­car­elle dis­sem­i­nate all’interno del cen­tro stori­co che pre­sen­tano ogget­ti che han­no relazione con il fiore, dalle stampe antiche alle ceramiche, dal miele ai vetri, dai lib­ri agli erbari, dai bon­sai alle essen­ze, ma soprat­tut­to nell’arredo del paese con piante, arbusti e fiori sec­on­do un prog­et­to che cer­ca di val­oriz­zarne ogni ango­lo. Già domeni­ca 21 aprile alla Corte Uccel­lan­da sarà aper­ta la mostra «Mosaico di natu­ra, flo­ra e fau­na delle », frut­to del lavoro di ricer­ca del fotografo nat­u­ral­ista cas­tiglionese Cesare Salan­di­ni. Da giovedì 25 inoltre sarà pos­si­bile visi­ta la mostra di Gio­van­ni Sala «Il mon­do delle far­falle» e i dis­eg­ni di flo­ra alpina di Richard Keller. Sem­pre il 25 aprile (ore 9.30) nel­la sala Tiberio di Corte Ucce­lan­da si ter­rà un’importante tavola roton­da su «Col­li moreni­ci da gustare», coor­di­na­ta da Ren­zo Dall’Ara. L’iniziativa è sta­ta pro­gram­ma­ta con la col­lab­o­razione del­la Fed­er­azione delle Asso­ci­azioni garde­sane cul­tura e ambi­ente. In tut­ti i pomerig­gi di fes­ta il grup­po musi­cale La Rossig­nol pre­sen­ta «Ben ven­ga Mag­gio», arie e danze per feste rinasci­men­tali. I musicisti, usan­do curio­sis­si­mi stru­men­ti d’epoca (flau­ti, bom­barde, ribeca, ghi­ron­da, liu­to) creer­an­no le atmos­fere tipiche delle antiche feste cor­ti­giane e popo­lari, coin­vol­gen­do gli spet­ta­tori. In piaz­za gen­erale Orlan­di si svol­gerà inoltre il mer­ca­to dei prodot­ti bio­logi­ci, orga­niz­za­to con la col­lab­o­razione di Legam­bi­ente di Mon­zam­bano e l’associazione . La Fes­ta dei fiori sarà anche l’occasione di vis­itare la Ris­er­va nat­u­rale di Castel­laro e la mostra permanente.