Domenica escursione all’oasi e al centro di Legambiente a Naole

Festa dei parchi sul Baldo

25/05/2001 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
e.g.

Un’escursione con visi­ta gui­da­ta all’oasi nat­u­rale del Monte . Occa­sione d’oro per conoscere la mon­tagna più cara ai verone­si, miniera di scop­erte geo­logiche, fau­nis­tiche e botaniche. In più, la pos­si­bil­ità di entrare nel cen­tro di edu­cazione ambi­en­tale di Naole. È l’attività che pro­pone domeni­ca Legam­bi­ente per la set­ti­mana euro­pea ded­i­ca­ta ai parchi e alle aree pro­tette. Oggi è infat­ti una data stor­i­ca: il 24 mag­gio del 1929 fu isti­tu­ito in Svezia il pri­mo Par­co europeo. Da qui l’idea di cel­e­brare la ricor­ren­za in tut­ta Europa, dal 19 al 27 mag­gio. L’appuntamento è domeni­ca alle 9 in local­ità Due Pozze, sopra Pra­da, dove una gui­da pre­sen­terà la gior­na­ta; poi parten­za per l’escursione di tre ore. Pran­zo a base di prodot­ti bio­logi­ci al cen­tro di edu­cazione ambi­en­tale di Naole gesti­to da Legam­bi­ente. Nel pomerig­gio visi­ta alla val­let­ta di Naole; ritorno per le 18. È pos­si­bile iscriver­si fino a saba­to mat­ti­na, tele­fo­nan­do a Legam­bi­ente, 045.800.9686. Ques­ta è l’unica attiv­ità orga­niz­za­ta nel­la provin­cia di Verona per la set­ti­mana dei parchi. «C’è un po’ di ram­mari­co», spie­ga Michele Bertuc­co, pres­i­dente di Legam­bi­ente, «per­ché nes­sun ente ha patro­ci­na­to l’iniziativa e tan­tomeno orga­niz­za­to attiv­ità. Non ven­gono anco­ra colte in pieno le poten­zial­ità che ha il tur­is­mo eco­logi­co per svilup­pare l’economia del Bal­do e del­la Lessinia, dove abbi­amo un par­co regionale». Al cen­tro di Naole, a quo­ta 1600 metri sul­la cres­ta del Bal­do, da cinque anni Legam­bi­ente gestisce attiv­ità didat­tiche sul­la natu­ra. «Si va dal­la set­ti­mane per stu­den­ti», spie­ga Ste­fa­nia Leoni, coor­di­na­trice dell’attività, «che per qualche giorno las­ciano i banchi e si immer­gono in lezioni di scien­ze all’aria aper­ta, ai sog­giorni estivi di dieci giorni per ragazzi. Durante le set­ti­mane ver­di si svol­go­no escur­sioni, lavori di grup­po con ani­ma­tori spe­cial­iz­za­ti, attiv­ità man­u­ali come costru­ire burat­ti­ni e stru­men­ti musi­cali con mate­ri­ale rici­cla­to, esplo­razioni alla ricer­ca di fiori, piante e ani­mali. Gior­nate da pro­tag­o­nisti, quin­di, con la ges­tione diret­ta del­la casa, a com­in­cia­re dal preparare il pane cuci­nan­do­lo con il forno a leg­na». L’alimentazione è per l’85 per cen­to con cibi bio­logi­ci, ma si attinge anche dai negozi locali, di San Zeno, Lumi­ni e Capri­no. Ecco il cal­en­dario dei sog­giorni: 26 giugno‑6 luglio per bam­bi­ni dagli 8 ai 10 anni; 8–18 luglio dagli 11 ai 13 anni; 20–30 luglio dagli 8 ai 10 anni; 1–11 agos­to dai 14 ai 17 anni. Legam­bi­ente orga­niz­za anche un sog­giorno esti­vo per famiglie alla Casa Natu­ra di Trav­isa, nel delle foreste casen­ti­ne­si, For­lì, con escur­sioni in fores­ta, bag­ni nei tor­ren­ti, visi­ta alle bot­teghe arti­gianali e alla diga di Ridraccioli.

Parole chiave: