Oggi serata in piazza a Colà con il centro missionario

Festa dei popoli per 11 nazioni tra teatro, video e tanta musica

29/06/2003 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sergio Bazerla

Sono più di mille gli extra­co­mu­ni­tari sul lago di Gar­da, in rap­p­re­sen­tan­za di 11 nazioni. Solo a Colà vivono 70 brasil­iani, e cos­ti­tu­is­cono la comu­nità di tranieri più numerosa del­la zona. Sono qua­si tut­ti dis­cen­den­ti di ital­iani che emi­grarono due sec­oli fa in Amer­i­ca Lati­na. Peschiera ha mes­so in pie­di un con la cit­tà brasil­iana di Crici­u­ma. Per pro­porre a tut­ti un momen­to di incon­tro e civile con­viven­za, i gio­vani del grup­po mis­sion­ario colati­no han­no mes­so in pie­di una fes­ta. La sec­on­da fes­ta dei Popoli, in stret­to col­lega­men­to con il Cen­tro mis­sion­ario dioce­sano e come appen­dice del­la sorel­la mag­giore, la fes­ta di Vil­la Buri a Verona. «Sarà un arcobaleno di popoli e cul­ture», spie­ga Rober­to Pachera, respon­s­abile dell’organizzazione colati­na, «un amal­ga­mar­si di cul­ture, tradizioni, giochi, voglia di stare insieme tra gente diver­sa ma uni­ta dal­la sper­an­za e dal­la fratel­lan­za». L’appuntamento è per oggi, in piaz­za Don Van­ti­ni, con inizio alle 18. Dopo l’incontro di ben­venu­to i popoli si pre­sen­tano. Alle 19 danze e teatro. Sarà quin­di proi­et­ta­to un video ama­to­ri­ale del per­cor­so didat­ti­co com­pi­u­to dagli sco­lari delle ele­men­tari sull’intercultura, real­iz­za­to attra­ver­so una recita che si è svol­ta al teatro di San­drà. Nel­la stes­sa ser­a­ta saran­no pre­sen­tate anche le bandiere dis­eg­nate dai ragazzi delle medie.

Parole chiave: