Comincia oggi a Castiglione delle Stiviere la tre giorni che culminerà con lo svolgimento delle fiaccolata tra Solferino e Castiglione delle Stiviere.

Festa della Croce Rossa

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Germano Bignotti

Com­in­cia oggi a Cas­tiglione delle Stiviere la tre giorni che cul­min­erà con lo svol­gi­men­to delle fiac­co­la­ta tra Solferi­no e Cas­tiglione delle Stiviere. Si trat­ta di uno degli appun­ta­men­ti più atte­si da parte dei del­e­gati del­la Croce rossa di tut­to il mon­do, in quan­to rap­p­re­sen­ta, per tut­ti quan­ti, il riper­cor­rere le strade ed i luoghi che han­no dato ad Hen­ry Dunant l’idea di fon­dare l’or­gan­is­mo uman­i­tario inter­nazionale più grande e famoso del mon­do. Quest’an­no sono atte­si a Solferi­no, dove saba­to ver­so le 19 com­in­cerà di fat­to la Fiac­co­la­ta, più di ottomi­la del­e­gati. L’inizio uffi­ciale del­l’ap­pun­ta­men­to comunque è fis­sato per ques­ta sera, alle 18, al Inter­nazionale del­la Croce rossa. I sin­daci di Solferi­no, Lui­gi Lonar­di, e di Cas­tiglione Arturo Sig­urtà, insieme al pres­i­dente del museo Stu­ani daran­no il ben­venu­to uffi­ciale alle del­egazioni di e straniera. Al cam­po allesti­to a Cas­tiglione sono già pre­sen­ti più di mille volon­tari, ma l’ar­ri­vo più mas­s­ic­cio è atte­so per saba­to mat­ti­na e pomeriggio.Come det­to, saba­to pomerig­gio, nel­la stor­i­ca piaz­za Castel­lo di Solferi­no, si raduner­an­no tut­ti quan­ti i volon­tari ed i del­e­gati, per accen­dere le pro­prie fiac­cole in maniera solenne davan­ti al memo­ri­ale di sol­fori­no e poi pren­dere la via di Cas­tiglione, attra­ver­san­do pri­ma il cen­tro di Solferino.

Parole chiave: