Intenso fine settimana a Padenghe sul Garda con finale dell'incendio del castello

Festa medievale e Palio delle Botti della Valtenesi

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Sarà Padenghe sul Gar­da ad ospitare la XVI­Ia edi­zione del Palio delle Bot­ti del­la Valte­n­e­si. E lo farà saba­to e domeni­ca prossi­ma, 23 e 24 agos­to, all’in­ter­no del­la ora­mai tradizionale man­i­fes­tazione di “Padenghe Medievale” che da diver­si anni, anche se con pro­gram­mazioni diverse, è divenu­ta uno degli appun­ta­men­ti più atte­si del­la sta­gione tur­is­ti­ca di questo impor­tante cen­tro del­la Valte­n­e­si. Un appun­ta­men­to che come con­sue­tu­dine si con­clud­erà con lo spet­ta­co­lo pirotec­ni­co del­l’in­cen­dio del castel­lo. Ad orga­niz­zare il tut­to sarà l’Am­min­is­trazione comu­nale attra­ver­so i suoi asses­so­rati Sport e Tem­po Libero, Tur­is­mo e Com­mer­cio, Cul­tura. A dare una mano agli orga­niz­za­tori non mancher­an­no anche i vari grup­pi pre­sen­ti sul ter­ri­to­rio come “Le Con­trade di Padenghe”, la Polisporti­va G. B. Vighen­zi, la Pro Loco, l’As­so­ci­azione e l’As­so­ci­azione “Le attiv­ità di Padenghe” e il Grup­po Giovani.Particolarmente sod­dis­fat­to l’asses­sore allo sport, Aldo Ribel­li per­ché, aldilà del grande impeg­no orga­niz­za­ti­vo per l’alles­ti­men­to del­la gara del Palio delle Bot­tI, vedrà in pole posi­tion tut­ti e 7 i comu­ni del­la Valte­n­e­si, cosa ques­ta che in pas­sato è accadu­ta ben rara­mente. La griglia di parten­za ver­rà sta­bili­ta nel­la ser­a­ta di saba­to 23 con inizio alle ore 21,45 con la pro­va cronome­tra­ta e subito dopo la sfi­la­ta medievale per le vie del cen­tro stori­co. Domeni­ca oltre al mer­cati­no medievale, che vedrà anche la fusione e bat­ti­tu­ra del­la mon­e­ta di Padenghe, si inizierà già dalle 19,30 con ani­mazione degli artisti da stra­da a cui seguirà la sfi­la­ta dei grup­pi in cos­tume e, alle 22, il Palio delle Bot­ti con l’asseg­nazione del Palio. Alle 23,30 infine con­clu­sione con i fuochi d’ar­ti­fi­cio e l’ incen­dio del castel­lo. Oltre al con­sue­to corol­lario di ban­car­elle del Mer­ca­to Medievale, Artisti di stra­da, Sbandier­a­tori, Fig­u­ran­ti in cos­tume, si svol­gerà, in due momen­ti, il Palio delle Bot­ti del­la Valtenesi:Sabato sera pro­va a cronometro per deter­minare la griglia di parten­za e Domeni­ca sera la gara vera e pro­pria fra le 7 squadre di Bottari.Sabato sera i Bot­tari si prester­an­no anche per dis­putare il Palio delle Con­trade (giochi con le bot­ti in P.zza D’Annunzio).Per quan­to riguar­da le “cibarie” c’è di tut­to, ognuna delle 4 con­trade sarà pre­sente con le sue specialità:Contrada MONTE — CASTEL­LORisot­to con pestoem (sal­s­ic­cia) — Penne con salmì di lep­re — penne alpo­modoro — zup­pa di lentic­chiePo­len­ta e lep­re — Polen­ta e lumache — Polen­ta e cinghiale — Polen­ta con­sop­pres­sa e spinaci — Polen­ta e gor­gonzo­la­Cotiche con fagi­oli — carne di cav­al­lo in sal­sa — pani­ni con affet­tati­nos­trani — fagi­oli con cipolle — pata­tine frit­te­Con­tra­da VIL­LAR­isot­to con funghi porci­ni — tortel­loni vari gusti­Grigli­a­ta mista — salam­i­na con pani­no o polen­ta — bis­tec­ca di cav­al­lo ‑luc­cio in saor con polen­ta — tagli­a­ta di man­zo agli aro­miao­line fritte — for­mag­gio fuso con polen­ta — pata­tine fritte — peper­onilom­bar­di con for­mag­gio — fagi­oli con­diti­Con­tra­da CEN­TRO­Spiedo con polen­ta fres­ca — lucani­ca con polen­ta fres­ca — for­mag­gio fusoAsi­a­go con polen­ta — ver­dure pastel­late fritte ‑pan­noc­chie di mais con­dite — con­torni vari.Contrada TOR­RI­CEL­LA­So­lo Dol­ci : torte di tut­ti i tip­iùIl bere si acquista nei bar, ogni con­tra­da ha tavoli e panche / sedie per con­sumare i pastiSi può com­porre il pro­prio menu come si preferisce anche mescolan­do i piat­ti di più contrade.Nelle due ser­ate saran­no in fun­zione gli stand gas­tro­nomi­ci con spe­cial­ità tipiche pro­poste dalle 4 con­trade di Padenghe. “L’u­tile” delle Con­trade ver­rà devo­lu­to per prog­et­ti a ben­efi­cio del paese o  in benef­i­cen­za a sosteg­no di inizia­tive meritevoli. In pas­sato. Ricor­dano gli orga­niz­za­tori, sono sta­ti acquis­ta­ti Giochi per bam­bi­ni di un Par­co pub­bli­co, restau­ra­ta la San­tel­la del Monte, effet­tuati inter­ven­ti di ripristi­no nel­la Chieset­ta di Vil­la, sostenu­ta la costruzione di un Vil­lag­gio a Sry Lan­ka dopo lo Tsuna­mi, atti­vati prog­et­ti di adozione a dis­tan­za di bam­bi­ni del ter­zo mon­do ed altre lode­voli iniziative.

Parole chiave: