Sant’Angela verso i 2 secoli

Festa patronale

Di Luca Delpozzo
e.d.

Grande ani­mazione di inten­ti, uni­ti ed entu­si­asti per fes­teggia­re e ono­rare la patrona di Desen­zano del Gar­da «S. Angela Meri­ci». Si inizia stasera nel­la chiesa S. Angela con una rif­les­sione sul­la fra­ter­nità isti­tui­ta dal­la san­ta, ani­ma­ta da tre cori di Desen­zano; mart­edì 24 al Palaz­zo del Tur­is­mo il pro­fes­sor Mas­si­mo Mar­coc­ci ter­rà una con­feren­za su «S. Angela, pro­fezia e genio, una sto­ria che con­tin­ua». Dalle par­roc­chie «S. Angela e S. Maria Mad­dale­na» due cel­e­brazioni litur­giche domeni­ca 22 con mon­sign­or Alber­to Piazzi alle Grezze e ven­erdì 27 con don Mario Neva in Duo­mo. All’oratorio Pao­lo VI ven­erdì 27 spet­ta­co­lo di ani­mazione per ragazzi. L’Unione sporti­va Ora­to­rio Duo­mo orga­niz­za due momen­ti sportivi sui luoghi meri­ciani, domeni­ca 22 una cam­mi­na­ta e domeni­ca 26 feb­braio una ped­ala­ta con la moun­tain bike. Una impor­tante antic­i­pazione: nel 2007 il 24 mag­gio si fes­tegger­an­no i 200 anni dal­la beat­i­fi­cazione di S. Angela Meri­ci; sono in elab­o­razione man­i­fes­tazioni a Desen­zano, Bres­cia, Roma e nel mon­do dove le sue figlie sono pre­sen­ti. Dopo la sua morte avvenu­ta a Bres­cia, i desen­zane­si non l’hanno dimen­ti­ca­ta tan­to da insis­tere pres­so le autorità eccle­si­as­tiche di allo­ra per vener­ar­la negli altari.