Oggi la riccorrenza della santa, dal 1962 patrona della città

Festeggiamenti per la parona Sant’Angela Merici

27/01/2000 in Religione
Di Luca Delpozzo

Fede e cultura per festeggiare San’Angela Merici, patrona di Desenzano. Un calendario di appuntamenti, iniziato ieri e, curato dalla parrocchia del Duomo insieme all’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune.Il primo ieri sera, nel teatro Paolo VI, con: Renata Lollo, docente di letteratura per l’infanzia, presenterà – in collaborazione con il centro di cultura Stefano Bazoli – “Lettera ai figli”. Oggi, giorno dell’effettiva ricorrenza della santa, dal 1962 patrona della città e fondatrice della Compagnia di Sant’Orsola nel 1535. Sant’Angela morì il 27 gennaio 1540 a Brescia, ed è stata canonizzata il 24 maggio del 1807.Sempre oggi, alle 15.30 e sempre nel teatro Paolo VI, è prevista la rappresentazione di “Www.prof.it”: uno spettacolo del gruppo “Alcuni” del Teatro ragazzi di Treviso concepita per i bambini della scuola elementare.Alle 18 nel Duomo, toccherà alla concelebrazione della messa da parte di tutti i sacerdoti che hanno prestato il loro ministero a Desenzano: con loro il vescovo emerito di Brescia Bruno Foresti.Alla fine della messa, alle 19.30, tutti all’albergo Riviera: parrocchiani e sacerdoti si ritroveranno a tavola per una prosecuzione un po’ profana della celebrazione.

Enrico Dugoni

Commenti

commenti