Voci bianche e giovanili in concerto

Secondo Festival d’area “I suoni del Garda”: “Sacralità, canto popolare e meditazione”

12/06/2014 in Concerti
Di Luigi Del Pozzo

Saba­to 14 giug­no, alle ore 21,15, nel­la Chiesa Par­roc­chiale dei Ss. Fausti­no e Giovi­ta a Fasano del Gar­da, si ter­rà il quin­to con­cer­to del Sec­on­do Fes­ti­val d’area “I Suoni del Gar­da”, pro­mosso da Asso­ci­azione Brix­ia Sym­pho­ny in col­lab­o­razione con la , il Comune di Gar­done Riv­iera, la Par­roc­chia di Fasano e l’Amministrazione Provin­ciale di Bres­cia, con la direzione artis­ti­ca di Gio­van­na Sor­bi. L’ingresso è libero. Le voci bianche e gio­vanili degli ensem­ble dei Pic­coli Can­tori delle Colline di Bri­an­za e il Fonte Gaia di Rovagnate, accom­pa­g­nati al pianoforte da Mat­teo Ribol­di e diret­ti da Flo­ra Anna Spreafi­co, pro­pon­gono un pro­gram­ma che spazia dal reper­to­rio sacro per voci bianche, tra i quali si seg­nalano i mot­tet­ti Mater gra­ti­ae di Gabriel Fau­rè e Ave Maria di Saint Saens, al reper­to­rio gre­go­ri­ano e respon­so­ri­ale a cap­pel­la, uni­ti a rielab­o­razioni popo­lari di Danieli, Giav­ina, Brit­ten e Maz­za. Il con­cer­to offre l’occasione di ascoltare uno dei grup­pi ital­iani più rap­p­re­sen­ta­tivi del genere, pluripremiati in con­cor­si inter­nazion­ali e attivi sul ter­ri­to­rio nazionale e all’estero.

Il Coro “I Pic­coli Can­tori delle Colline di Bri­an­za” nasce nel 1996 ed è cos­ti­tu­ito da coristi che proven­gono da diver­si pae­si del­la provin­cia di Lec­co. Esegue brani che spaziano dal Medio­e­vo al Nove­cen­to e Con­tem­po­ranei. Ha con­quis­ta­to il pri­mo pre­mio nei con­cor­si corali di Vit­to­rio Vene­to, Varen­na, Quar­tiano, Trav­es­io e Riva del Gar­da. Col­lab­o­ra sta­bil­mente con l’orchestra da cam­era Milano Clas­si­ca.

Il Coro ‘”Fonte Gaia” nasce nel 2002 come nat­u­rale pros­e­cuzione del­l’at­tiv­ità del Coro “I Pic­coli Can­tori delle Colline di Bri­an­za”, debut­tan­do nel­la Rasseg­na Inter­nazionale di Musi­ca Sacra ‘Vir­go Lau­re­tana’ di Lore­to. Il suo reper­to­rio spazia da i com­pos­i­tori sac­ri del Set­te­cen­to e Otto­cen­to G.F. Haen­del, G. Fau­rè, L. Per­osi, O. Dip­i­az­za, Y. Bus­to alle melodie gre­go­ri­ane e ad elab­o­razioni di brani etni­ci e popo­lari, anche con lin­guag­gi di musi­ca d’u­so. Oltre alla parte­ci­pazione a impor­tan­ti man­i­fes­tazioni corali quali il Fes­ti­val Lodovi­ciano di Viadana e il Fes­ti­val Per­osiano di Tor­tona e il 7° Fes­ti­val Corale Europeo ‘G. Zeli­oli’ di Lec­co, dove ha rap­p­re­sen­ta­to l’I­talia, ha tenu­to apprez­za­ti con­cer­ti esi­ben­dosi oltre che in Italia, in Svizzera e in Polo­nia. Flo­ra Anna Spreafi­co si è diplo­ma­ta in musi­ca corale e direzione di coro e lau­re­a­ta in Musi­colo­gia al “G. Ver­di” di Milano. Ha vin­to i pre­mi per la miglior direzione e la miglior inter­pre­tazione ai Con­cor­si corali nazion­ali ed inter­nazion­ali di Riva del Gar­da e Vit­to­rio Vene­to. Ha fonda­to l’Associazione Musi­cale Lica­bel­la di Rovagnate (Lec­co) che   si prodi­ga per la dif­fu­sione del­la musi­ca corale riv­ol­gen­do par­ti­co­lare atten­zione all’educazione corale di gio­vani e gio­vanis­si­mi. E’ mem­bro del­la Com­mis­sione artis­ti­ca dell’Usci Lec­co e dell’Usci regione Lom­bar­dia.