Festival del Cinema africano a Colà e Lazise

20/11/2015 in Cinema
Di Sergio Bazerla

Lazise. E’ inizia­to a Verona il 6 novem­bre scor­so il 35° fes­ti­val del Cin­e­ma Africano e dal 16 novem­bre al 6 dicem­bre sarà in trasfer­ta itin­er­ante nel­la provin­cia veronese. Toc­cherà anche Lazise e Colà gra­zie al con­trib­u­to orga­niz­za­ti­vo del Cen­tro Gio­vanile e del Grup­po Mis­sion­ario di Colà con il sosteg­no del­la Fon­dazione San Zeno.

Due gli appun­ta­men­ti pres­so il salone del Cen­tro Gio­vanile e uno a Colà nel­la sala par­roc­chiale San Gior­gio.

Le proiezioni dei films sono aperte a tut­ta la popo­lazione.

Il pri­mo film in pro­gram­ma è cal­en­dariz­za­to per mart­edì 24 novem­bre alle 20,45 con Mandela:long wolk to free­dom. Nel­la sostan­za è una auto­bi­ografia di Nel­son Man­dela pre­mio Nobel per la Pace e grande sta­tista sudafricano. Il film svela i lati più inti­mi di una delle mag­giori icone mon­di­ali.

Tim­buk­tu andrà in visione mart­edì 27 novem­bre sem­pre alle 20,45. Dram­ma struggente e poet­i­co e pone al cen­tro l’a­van­za­ta del fon­da­men­tal­is­mo jihadista nel­l’Africa sahar­i­ana. Film più che mai attuale e can­dida­to all’Oscar 2015.

Ulti­mo appun­ta­men­to con il cin­e­ma Africano giovedì 26 novem­bre alle 20,45 a Colà con la proiezione del film Ni Sisi. Ambi­en­ta­to in Kenia. Ritrae il pas­sag­gio da una soci­età mul­tiet­ni­ca ed inte­gra­ta ad una realtà carat­ter­iz­za­ta da una atmos­fera di ten­sioni razz­iali causa­ta da cam­pagne elet­torali che han­no fat­to del­la dif­fi­den­za e del­la pau­ra il loro man­i­festo elet­torale.

Una iden­ti­ca serie di fil­mati è ris­er­va­ta alla scuo­la pri­maria e sec­on­daria, le cui proiezioni si svol­go­no nel­la mat­ti­na­ta, in orario sco­las­ti­co.

Le preno­tazioni si pos­sono effet­tuare con­tat­tan­do il numero 045­8102105 o tramite mail a: scuole@cinemaafricano.it

Ser­gio Baz­er­la