Presentato a Nago-Torbole l’undicesimo festival: venerdì l’inizio a Bussolengo

Festival del Garda, parte il tour Il lago cerca le sue ugole d’oro

05/07/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Nel­l’el­e­gante e sug­ges­ti­vo Forte alto di Nago-Tor­bole, in Trenti­no, è sta­ta pre­sen­ta­ta l’undices­i­ma edi­zione del , che inizierà ven­erdì a Bus­solen­go, in provin­cia di Verona.Le tappe suc­ces­sive: Gar­da (saba­to 15), Sirmione (mart­edì 18), Peschiera (il 22), Limone (il 29), Mon­tichiari (5 agos­to), Toscolano Mader­no (giovedì 10), (lunedì 14), Desen­zano (giovedì 17), Cavaion (il 19), Lazise (mer­coledì 23), Tor­ri del Bena­co (saba­to 26). Le con­dut­tri­ci saran­no Glo­ria Ansel­mi, miss Pada­nia 2001, Chic­ca, Fed­er­i­ca Fer­rero, Deb­o­rah Man­noni e Moira Pez­zoli, a turno. Toc­cherà invece ad Adri­ana Volpe pre­sentare la finalis­si­ma, a Tor­bole, giovedì 7 set­tem­bre, ripresa dalle tele­camere di RaiDue.Direttore musi­cale del Fes­ti­val, che vedrà i can­tan­ti in gara sud­di­visi in due cat­e­gorie («Nuove pro­poste» e «Inter­preti»), è il mae­stro Vince Tem­pera, com­pos­i­tore e arran­gia­tore, noto al grande pub­bli­co per le innu­merevoli parte­ci­pazioni a San­re­mo, come diret­tore d’orchestra.La man­i­fes­tazione, pro­mossa dal­l’as­so­ci­azione Bena­cus, è nata da un’idea di Enri­co Bian­chi­ni, con l’o­bi­et­ti­vo di dare voce alle gio­vani pro­poste canore e pro­muo­vere, nel­la sua glob­al­ità, il ter­ri­to­rio del più grande lago d’I­talia. Non mancherà il con­cor­so di bellez­za, con l’elezione di Miss del Gar­da. La selezione sarà cura­ta da Lau­ra Zam­bel­li e Lua­na Jen­nifer Scal­ven­si, vincitrice del­la fas­cia nel 2001.Riconfermato il cor­po di bal­lo del core­ografo Nan­do De Bor­toli, com­pos­to da Vale­ria Girelli, Ser­e­na Parisot­to, Cinzia Agos­ti­ni e dalle gemelle Elisa & Sara Gre­gori. Per l’an­go­lo del­la comic­ità, ecco i cabaret­tisti Lucio Gardin, Giusy Zenere, Rober­to Valenti­no, Car­lo Bianches­si, Gian Piero Per­one, Rober­to De Marchi e Pao­lo Car­ta. Due gli even­ti nuovi: l’I­tal­ian body­paint­ing fes­ti­val e l’Arte con­tem­po­ranea del Gar­da. In ogni local­ità, fin dalle prime ore del mat­ti­no, saran­no allestite due mostre, a fian­co del pal­co: una con le migliori foto di cor­pi dip­in­ti e l’al­tra di un artista che pre­sen­terà le sue opere (su tela, su vetro, in met­al­lo, tec­niche miste). Dal pomerig­gio i painter inizier­an­no a dipin­gere alcune mod­elle, che poi sfil­er­an­no durante lo spet­ta­co­lo serale. Sen­za dimen­ti­care l’an­go­lo del­la sol­i­da­ri­età, con il prog­et­to «Respiro nel mon­do», pro­mosso dal­l’at­tore di cin­e­ma e Tv Edoar­do Cos­ta, allo scopo di pro­muo­vere, real­iz­zare e sostenere prog­et­ti d’in­ter­ven­to per i minori in con­dizioni di svan­tag­gio, in par­ti­co­lare per i bam­bi­ni di Rochi­na in Brasile.

Parole chiave: