Dopo dodici appuntamenti giunge all’epilogo la manifestazione canora. Sette in corsa per il successo, tre le concorrenti bresciane

Festival del Garda, rush finale

03/09/2005 in Spettacoli
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
s.za.

Ques­ta sera alle ore 21 sul lun­go­la­go di Limone si dis­put­erà la finalis­si­ma del , la ker­messe musi­cale che, nel cor­so dell’estate, ha fat­to tap­pa in 12 local­ità. Sette i con­cor­ren­ti in gara, per la sezione «Gio­vani pro­poste». Tre le bres­ciane: Antonel­la Bac­chi­ni, 28 anni, di Bres­cia, che pro­por­rà «Sola con te»; Viviana Laf­franchi, 26, di Vestone, autista di bus (eseguirà «Lib­era»), e Dilet­ta Orlan­di, 32, di Desen­zano («Sog­no d’amore»). Poi una trenti­na (Giu­lia Gal­let­ti, in arte Nova, 23, di Rovere­to, con «Sara J»), un veronese (Ste­fano Peran­di­ni, 27, di Nog­a­role Roc­ca, con «Le can­zoni degli altri»), un romano (Davide Egiziano, 31, con «Sono sto­rie») e una cagliar­i­tana: Alessia Pin­na, 16, la più gio­vane del grup­po, che pre­sen­terà «Io sono la mia voce». Lo spet­ta­co­lo, con­dot­to dal­la cop­pia tele­vi­si­va dei pomerig­gi di Rai Due, Mon­i­ca Leof­fre­di e Milo Infante, vedrà sul pal­co anche il diret­tore artis­ti­co del Fes­ti­val Pao­lo Lim­i­ti. Nel cor­so del­la ser­a­ta, oltre alla musi­ca e alla sfi­la­ta di miss, grande spazio alla comic­ità con i cabaret­tisti Gian­piero Per­one, Ren­zo Sina­cori, Rober­to Valen­ti­ni e Fran­co Rossi. Lucio Gardin vestirà i pan­ni del fal­so vig­ile comu­nale. Non mancherà il cor­po di bal­lo «The Gam­blers», che ogni vol­ta accende gli occhi degli spet­ta­tori. Per l’an­go­lo del­la sol­i­da­ri­età ver­rà illus­tra­to il prog­et­to «Guer­ri­eri per la pace», coor­di­na­to da Sara Fuma­gal­li, moglie del min­istro del­la Gius­tizia Rober­to Castel­li, a favore delle popo­lazioni di Iraq e Afghanistan. Ospi­ti del­la ser­a­ta, che si con­clud­erà con i fuochi d’ar­ti­fi­cio, l’at­tore Lan­do Buz­zan­ca, la bal­le­ri­na Oriel­la Dorel­la e il can­tante Vit­to­rio Gucci.

Parole chiave: