Presentata a Peschiera la 12ª edizione del tour canoro. Da Sirmione a Toscolano, saranno 7 le tappe bresciane

Festival del Garda un’estate in musica

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sara Mauroner

Tor­na anche quest’anno sulle rive del lago il , giun­to alla 12ª edi­zione. Quat­tordi­ci appun­ta­men­ti che fino a set­tem­bre si ter­ran­no nelle piazze delle più impor­tan­ti local­ità bena­cen­si e dell’immediato entroterra.La man­i­fes­tazione cano­ra sarà dunque un tour itin­er­ante che toc­cherà la spon­da bres­ciana l’11 e il 12 luglio a Sirmione, il 20 e 21 luglio Mon­tichiari, il 22 e 23 agos­to a Desen­zano, e il 5 set­tem­bre a Toscolano Mader­no dove ci sarà la finalis­si­ma, trasmes­sa su Rai 2 in sec­on­da ser­a­ta giovedì 13 set­tem­bre alle 23,20. L’iniziativa è sta­ta pre­sen­ta­ta ieri mat­ti­na al Parc Hotel Par­adiso & Golf Resort di Peschiera dal­la mad­ri­na del­la man­i­fes­tazione, Elenoire Casaleg­no; pre­sen­ti tra gli altri anche il vicesin­da­co di Peschiera Wal­ter Mon­tre­sor, l’assessore alla Cul­tura di Sirmione Michele Nocera e l’assessore al Tur­is­mo di Toscolano Mader­no Fabio Cauzzi. Pro­mosso dall’associazione Bena­cus, con il patrocinio delle Regioni Lom­bar­dia e Vene­to, dal­la Provin­cia Autono­ma di Tren­to, dalle Province e Camere di Com­mer­cio di Bres­cia e Verona, il Fes­ti­val del Gar­da è nato da un’idea di Enri­co Bian­chi­ni per offrire ai gio­vani un pal­cosceni­co nazionale ed inter­nazionale, ma soprat­tut­to per pro­muo­vere il ter­ri­to­rio del più grande lago d’Italia tramite un fes­ti­val che lo pro­pon­ga nel­la sua globalità.Direttore musi­cale del fes­ti­val, che vedrà anche can­tan­ti in gara sud­di­visi nelle cat­e­gorie «Nuove pro­poste» e «Inter­preti», è il mae­stro Vince Tem­pera, com­pos­i­tore e arran­gia­tore, noto al grande pub­bli­co per le sue parte­ci­pazioni al Fes­ti­val di San­re­mo come diret­tore d’orchestra.Quattordici le tappe di una man­i­fes­tazione che inizierà saba­to 23 giug­no a Bus­solen­go (Vr), per poi toc­care tra luglio e agos­to i cen­tri di Lazise, Sirmione, Peschiera, Mon­tichiari, Tor­ri, Tor­bole, Gar­da, Mal­ce­sine, Limone, Bar­dolino, Cavaion Veronese, Desen­zano e Toscolano. Non mancherà il con­cor­so di bellez­za con l’elezione di Miss del Gar­da per una selezione cura­ta da Lau­ra Zam­bel­li e Anna Lau­ra Miglio­rati. La più bel­la del Gar­da vin­cerà una crociera per due per­sone su Msc Crociere.Collegato al Fes­ti­val l’Italian Body­paint­ing Fes­ti­val — il Fes­ti­val Ital­iano dei cor­pi dip­in­ti: in ogni paese dove approderà lo spet­ta­co­lo a fian­co del pal­co i painter inizier­an­no a dipin­gere alcune mod­elle che poi sfil­er­an­no durante la ser­a­ta. Ricon­fer­ma­to il cor­po di bal­lo del core­ografo Nan­do De Bor­toli. Oltre alla musi­ca il Fes­ti­val del Gar­da aprirà un’ampia fines­tra sul mon­do del­la comic­ità chia­man­do ad esi­bir­si cabaret­tisti come Rober­to De Marchi, Lucio Gardin, Gian Piero Per­one, Car­lo Bianches­si, Dani­lo Vizzi­ni, Pao­lo Car­ta, Rober­to Valenti­no. Ripro­pos­ta, dopo il suc­ces­so di crit­i­ca delle ultime edi­zioni, la «voce nar­rante» di Rena­ta Leali, che cur­erà alcu­ni momen­ti ded­i­cati alla poe­sia. Non mancherà il pre­mio per il miglior testo ined­i­to inti­to­la­to alla memo­ria del Mae­stro Jan Langosz.il Fes­ti­val del Gar­da aprirà una fines­tra sul mon­do del­la sol­i­da­ri­età. In ques­ta edi­zione si pro­muoverà la Fon­dazione per la ricer­ca sul­la Fibrosi cis­ti­ca-onlus di Mat­teo Mar­zot­to.

Parole chiave: