Gare, esibizioni, mostre-mercato: è Riva la capitale dei rampichini

Festival, in arrivo diciassettemila bikers

25/04/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
gl.m

Il popo­lo dei bik­ers è in arri­vo. Tra un paio di giorni, prove­ni­en­ti da ogni regione del con­ti­nente europeo, approder­an­no sul Gar­da 17 mila moun­tain bik­ers per pren­dere parte all’ot­ta­va edi­zione del Bike Fes­ti­val, la loro fes­ta per eccel­len­za. Un’or­da di pro­porzioni qua­si bib­liche che per tut­to il ponte fes­ti­vo del 1º Mag­gio occu­perà Riva e tutte le sue strut­ture ricettive.Il tur­is­mo eco­logi­co, incen­tra­to sul­la val­oriz­zazione e la mon­e­tiz­zazione del pat­ri­mo­nio nat­u­ral­is­ti­co locale, sta ora­mai sop­pi­antan­do la con­cezione di vacan­za “vec­chio stile”. Oggi a tirare, tur­is­ti­ca­mente par­lan­do, è la bici­clet­ta, la cosid­det­ta leg­gera. Un fenom­e­no esploso nel Bas­so Sar­ca già da qualche anno (come abbi­amo potu­to con­statare nel cor­so di una nos­tra recente inchi­es­ta) e che pro­prio nel Bike Fes­ti­val tro­va la sua mas­si­ma espres­sione. Nato qua­si un decen­nio fa da un idea del­l’ed­i­tore tedesco di “Bike”, la prin­ci­pale riv­ista euro­pea del set­tore, il fes­ti­val rivano è divenu­to, con il pas­sare del tem­po, la man­i­fes­tazione di moun­tain bike con più suc­ces­so al mon­do. Per quat­tro giorni Riva si trasfor­ma nel­la mec­ca del ciclis­mo su stra­da ster­ra­ta. Nel­l’area del­l’ex Cat­toi si da appun­ta­men­to tut­to l’am­bi­ente del­la bike, in ogni sua sfac­cettatu­ra: dai cam­pi­oni del­la dis­ci­plina ai dilet­tan­ti, dagli espos­i­tori ai sem­pli­ci vis­i­ta­tori. Una sor­ta di sim­po­sio sulle nuove tec­nolo­gie e sui mod­el­li più recen­ti ma anche l’oc­ca­sione ide­ale per uno scam­bio di opin­ioni e per testare ciò che di più mod­er­no offre il mer­ca­to. Ma il Bike Fes­ti­val è anche spet­ta­co­lo e soprat­tut­to com­pe­tizione, la Warstein­er Marathon (ne par­liamo a lato), la più dura al mon­do. Parte­ci­pare al Bike Fes­ti­val cos­ta 60 mila lire, gara esclusa (l’is­crizione alla Warstein­er è di 70 mila lire). Si risparmia qual­cosa com­peran­do il pac­chet­to Kom­bi (com­pe­tizione più fes­ti­val): 100 mila tut­to incluso.