Dopo il successo con l’antiquariato al Centro fiera si investe sul 2002

Fiera: bilancio positivo

18/11/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Francesco Di Chiara

Si sono det­ti molto sod­dis­fat­ti gli orga­niz­za­tori del­la «Rasseg­na Anti­quar­ia», svoltasi al dal 3 all’11 novem­bre. Un even­to, orga­niz­za­to dal­la Staff Ser­vice di Bres­cia, che si è riv­e­la­to come uno dei più atte­si nel panora­ma fieris­ti­co di set­tore su scala nazionale ed ha avu­to dal­la sua parte un notev­ole afflus­so di pub­bli­co e di inter­esse qual­i­fi­ca­to. E’ sta­ta offer­ta al pub­bli­co un’ampia gam­ma di pro­poste inter­es­san­ti: stampe, quadri, arre­di, arazzi, tap­peti, argen­ti, orolo­gi, gioiel­li, cor­ni­ci, bronzi, mar­mi, ceramiche, cristal­li, vetri, arche­olo­gia. Tut­ti gli ogget­ti esposti sono sta­ti selezionati con seri­età e com­pe­ten­za da una novan­ti­na di anti­quari qual­i­fi­cati. «La ripro­va del buon risul­ta­to arri­va dal­la sod­dis­fazione degli espos­i­tori — ha dichiara­to Car­lo Miot­to, ammin­is­tra­tore uni­co di Staff Ser­vice — e di quan­ti han­no osser­va­to e apprez­za­to quan­to la mostra pro­pone­va in quei nove giorni. Sono con­tento anche per l’at­ten­zione dimostra­ta nei con­fron­ti degli even­ti col­lat­er­ali». Questi ulti­mi era­no rap­p­re­sen­tati dal­lo spazio ded­i­ca­to al mae­stro Cesare Mon­ti ed alla gal­le­ria dei tap­peti antichi del­la Kash­mir. «Essere rius­ci­ti a super­are fasi neg­a­tive come quel­la che sti­amo attra­ver­san­do — con­tin­ua Miot­to — è la dimostrazione del­la volon­tà popo­lare di rib­adire come la vita con­tin­ua e come la certez­za nel futuro sia parte inte­grante del­la nos­tra gente. Una sper­an­za che pas­sa anche attra­ver­so l’arte e le splen­dide opere che abbi­amo pro­pos­to al Cen­tro Fiera». La ben col­lau­da­ta seg­rete­ria di Staff Ser­vice guar­da ora ad altre impor­tan­ti man­i­fes­tazioni fieris­tiche che si svol­ger­an­no nei pri­mi cinque mesi del nuo­vo anno. A gen­naio 2002 arriverà infat­ti «Ali­ment & Attrez­za­ture», (dal 13 al 16) com­pren­dente la quindices­i­ma rasseg­na agroal­i­menta­re e la quar­ta espo­sizione delle attrez­za­ture pro­fes­sion­ali, segui­ta poi da Samar­can­da (26 gen­naio — 3 feb­braio), la mostra mer­ca­to di anti­chità, mod­ernar­i­a­to, collezion­is­mo e ogget­tis­ti­ca. Nel­lo stes­so peri­o­do (31 gen­naio — 3 feb­braio) aprirà i bat­ten­ti anche «Pul­chra Eccle­sia», la sec­on­da Rasseg­na di Arti per lo Spazio Sacro. Seguiran­no il Nau­tic Show ( 9 — 17 feb­braio), il quar­to salone europeo del­la Nau­ti­ca, e, nel­lo stes­so peri­o­do, «Pescare 2002», il ter­zo salone europeo delle attrez­za­ture per la pesca sporti­va. Ma le rasseg­ne in pro­gram­ma nel Cen­tro Fiera non finis­cono qui. Mar­zo, infat­ti, sarà il mese del­l’in­dus­tria, con il sedices­i­mo Mu&Ap (23 — 26), rasseg­na del­la pro­duzione per l’in­dus­tria mec­ca­ni­ca e quin­di negli stes­si giorni una novità, «Ital­wind­ing», la pri­ma rasseg­na mac­chine, attrez­za­ture, mate­ri­ali e servizi per la pro­duzione di mac­chine elet­triche, sta­tiche e dinamiche. Infine a mag­gio si aprirà il quar­to Metef, (dall’8 all’11) la mostra euro­pea del­l’al­lu­minio nelle varie fasi di lavo­razione: pres­so­co­la­ta, estru­sione, fonde­ria, mac­chine, attrez­za­ture e prodotti.