Si apre stamattina la rassegna dedicata alle produzioni enogastronomiche gardesane di qualità

«Fiera del Chiaretto», olio e vino da Oscar

13/05/2005 in Fiere
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Claudio Andrizzi

Tut­to è pron­to a Moni­ga per la diciottes­i­ma edi­zione del­la Fiera del Gar­da Clas­si­co e dell’Olio Dop del Gar­da: nel­la cor­nice di piaz­za San Mar­ti­no, da ques­ta mat­ti­na alle 11, parte la mostra mer­ca­to dei chiaret­ti e degli oli parte­ci­pan­ti al con­cor­so (in cartel­lone anche domani e domeni­ca fino alle 13 e dalle 15 alle 18), che in ser­a­ta ver­ran­no degus­ta­ti e selezionati per l’assegnazione, rispet­ti­va­mente, del dodices­i­mo tro­feo Pom­peo Mol­men­ti e del sec­on­do tro­feo Goc­cia d’Oro. I vinci­tori ver­ran­no pub­bli­ca­mente procla­mati domani sera alle 18. Dalle 19, la rasseg­na entra nel vivo con l’apertura delle rasseg­ne enogas­tro­nomiche «Cena Itin­er­ante del Chiaret­to» e «Valte­n­e­si a tavola». La pri­ma ter­rà ban­co fino alle 23 in piaz­za San Mar­ti­no e ver­rà repli­ca­ta anche saba­to e domeni­ca: in degus­tazione for­mag­gi e salu­mi d’Italia e spe­cial­ità a base di oli del Gar­da, in abbina­men­to con i Chiaret­ti (sche­da gial­la, 10 euro). «Valte­n­e­si a tavola» è invece in cal­en­dario solo per ven­erdì e saba­to: si ter­rà dalle 19.30 alle 24 nelle sale dell’azienda agri­co­la Monte Cicogna, dove lo chef dell’Antica Casci­na San Zago di Salò pro­por­rà una ric­ca vari­età di assag­gi del­la tradizione garde­sana accom­pa­g­na­ta dai Chiaret­ti selezionati del­la Fiera (sche­da verde, 15 euro). Domat­ti­na, alle 10.30, palaz­zo Bertanzi ospiterà un con­veg­no sul tema «La qual­ità pri­ma di tut­to», nel cor­so del quale ver­ran­no appro­fon­di­ti aspet­ti molto pre­cisi come la piacev­olez­za del Chiaret­to Gar­da Clas­si­co e l’armonia dell’olio Dop del Gar­da. L’altro even­to in pro­gram­ma nel cartel­lone del­la Fiera è la cena di gala che si ter­rà dalle 20 di domeni­ca nel gia­rdi­no fronte lago di Monte Cicogna. Anche in questo caso sarà di sce­na lo chef Car­lo Bres­ciani, con un menù forte­mente lega­to ai sapori e alle tradizioni del ter­ri­to­rio per quan­to rein­ter­pre­tate in chi­ave mod­er­na. In questo caso è nec­es­sario preno­tar­si allo 0365–502015 (35 euro con vini com­pre­si). Questo quin­di il pro­gram­ma di una man­i­fes­tazione «di val­ore e con­tenu­ti — dice il sin­da­co di Moni­ga Mas­si­mo Polli­ni-. che con ques­ta diciottes­i­ma edi­zione entra nell’età adul­ta inseren­dosi a pieno dirit­to fra le gran­di tradizioni del­la ter­ra di Valtenesi».

Parole chiave: - -