E domani sarà festa per Sant’Antonio

Fiera super

16/01/2001 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
m.t.

«E’ anda­ta al di là delle nos­tre aspet­ta­tive». E’ il com­men­to del sin­da­co e pres­i­dente del Comi­ta­to , Moran­do Peri­ni, al ter­mine del­la 43ma edi­zione del­la man­i­fes­tazione. E men­tre ieri sera, nel­la sala del Celesti, si è tenu­ta la con­feren­za sull’evoluzione dell’agricoltura negli ulti­mi sec­oli, domani sarà di nuo­vo fes­ta. La ricor­ren­za del patrono, Sant’Antonio Abate, si fes­teggerà infat­ti con la tradizionale benedi­zione degli ani­mali: alle 16 davan­ti alla chieset­ta ded­i­ca­ta al san­to. Cani, gat­ti, uccel­li, ani­mali da cor­tile, e poi cav­al­li, asi­ni, maiali­ni e altro anco­ra: tut­ti pre­sen­ti per rice­vere la benedi­zione del par­ro­co. Più tar­di, attorno alle 17, sot­to i por­ti­ci del Munici­pio altro appun­ta­men­to tradizionale: la pre­mi­azione del dolce tipi­co locale, il chisöl. Infine, alle 20.30 il pre­mio alla miglior vet­ri­na e la grande castag­na­ta in piaz­za Mar­tiri del­la Lib­ertà, il tut­to innaf­fi­a­to con buon locale. Intan­to, dice­va­mo, anche ques­ta edi­zione del­la Fiera è anda­ta in archiv­io, ma reg­is­tran­do un suc­ces­so oltre ogni ottimisti­ca previsione.

Parole chiave: -