Festa e riflessione per l’Alto Garda. Giulio Sanguineti è in visita pastorale

Fino al prossimo 10 novembre

16/10/2002 in Attualità
Di Luca Delpozzo
Alto Lago

Due set­ti­mane a con­tat­to diret­to con il Vesco­vo di Bres­cia, mon­sign­or Giulio San­guineti. E’ inizia­ta ven­erdì scor­so e si pro­trar­rà fino a domeni­ca 10 novem­bre la visi­ta pas­torale nel­la zona del­l’al­to Gar­da. Un’area tut­t’al­tro che ristret­ta, popo­la­ta da poco meno di 8 mila abi­tan­ti. La zona è divisa in 19 par­roc­chie, dove oper­a­no com­p­lessi­va­mente 12 pres­bi­teri. Le prossime due set­ti­mane saran­no di fes­ta e rif­les­sione insieme per l’in­tera popo­lazione. Il tut­to attra­ver­so una serie di incon­tri a largo rag­gio, riv­olti ai fedeli, come ai sac­er­doti, ai gio­vani come ai reli­giosi. Alle cop­pie come agli oper­a­tori del tur­is­mo. Il pro­l­o­go del­la visi­ta, ven­erdì 11 con la mat­ti­na­ta riv­ol­ta ai sac­er­doti e ai reli­giosi del­la zona a Gargnano. Il giorno dopo, all’er­e­mo di Mon­te­castel­lo è sta­ta la vol­ta dei laici con un’u­dien­za ris­er­va­ta. Molto parte­ci­pa­to anche l’in­con­tro di domeni­ca 13 all’o­ra­to­rio di Tremo­sine, durante il quale il vesco­vo ha con­seg­na­to il «manda­to» ai cat­e­chisti, chia­mati ad edu­care le gen­er­azioni cat­toliche in erba. Dopo la pausa infra­set­ti­manale, si riprende saba­to sera con la veg­lia mis­sion­ar­ia: appun­ta­men­to sug­ges­ti­vo allo scopo di sen­si­bi­liz­zare popo­lazione e addet­ti ai lavori sul tema delle mis­sioni, nel mon­do ma anche nel­la pro­pria, sep­pur lim­i­ta­ta realtà. Pret­ta­mente reli­gioso il giorno dopo (domeni­ca 20 otto­bre) con due messe, a Pio­vere alle 9 del mat­ti­no e due ore dopo a Tig­nale. Nel pomerig­gio, spazio alle gio­vani cop­pie di Tig­nale, Tremo­sine, Limone e Cam­pi­one del Gar­da. L’ap­pun­ta­men­to — sem­pre a Tig­nale — è fis­sato per le 15. Sin­go­lare invece l’ap­pun­ta­men­to serale di mer­coledì 23 otto­bre con gli oper­a­tori del tur­is­mo. Nel­la sala con­gres­si di Limone, com­mer­cianti, alber­ga­tori e eser­centi incon­tr­eran­no il Vesco­vo per ascoltare le sue parole in mer­i­to ad un set­tore che — molto più di altri — mette l’uo­mo a con­tat­to con la gente e prevede un’et­i­ca fon­da­ta sul rispet­to delle esi­gen­ze altrui. Incon­tro con i com­po­nen­ti dei Con­sigli pas­torali par­roc­chiali — l’organo elet­ti­vo di «pic­co­lo» gov­er­no del­la comu­nità reli­giosa — all’o­ra­to­rio di Gargnano. Sono invi­tati a parte­ci­pare i com­po­nen­ti dei con­sigli di Gargnano, Bogli­a­co, Navaz­zo, Sas­so e Mus­saga, Cos­ta e Valvesti­no. Il fine set­ti­mana suc­ces­si­vo, stes­sa for­mu­la esporta­ta a Mag­a­sa, Cos­ta e Valvesti­no men­tre domeni­ca 3 novem­bre nel pomerig­gio a Gargnano, nuo­vo appun­ta­men­to per le gio­vani cop­pie. In ser­a­ta ci sarà un momen­to intera­mente ded­i­ca­to ai gio­vani. Un appun­ta­men­to di cer­to vis­su­to con inten­sità, alla luce dei recen­ti scon­vol­gi­men­ti dopo i dram­mati­ci fat­ti di cronaca. La chiusura del­la visi­ta, la domeni­ca suc­ces­si­va: 10 novem­bre a Gargnano. Al ter­mine, la ver­i­fi­ca del­la visi­ta con i sacerdoti.