Si è chiusa con la celebrazione della messa solenne da parte del vescovo di Mantova monsignor Egidio Caporello la ricorrenza della festa di San Luigi Gonzaga.

Folla per San Luigi

Di Luca Delpozzo
Germano Bignotti

Si è chiusa con la cel­e­brazione del­la mes­sa solenne da parte del vesco­vo di Man­to­va mon­sign­or Egidio Caporel­lo e con la cena uffi­ciale volu­ta dal sin­da­co Arturo Sig­urtà la set­ti­mana di fes­teggia­men­ti e di appun­ta­men­ti ded­i­cati alla ricor­ren­za del­la fes­ta di San Lui­gi Gonzaga.Castiglione, mer­coledì sera, ha ricorda­to nel­la maniera più solenne il suo patrono, nel­l’an­no del Giubileo.In una piaz­za San Lui­gi gremi­ta di autorità civili e reli­giose, il vesco­vo ha cel­e­bra­to la mes­sa solenne, che ha avu­to come con­cel­e­bran­ti molti dei par­ro­ci del­l’al­to Man­to­vano. Lo stes­so Caporel­lo, nel­la sua omelia, ha ricorda­to pro­prio le realtà eco­nomiche e sociali del­l’Al­to Man­to­vano, pre­gan­do per tut­ti col­oro che occu­pano incar­ichi di respon­s­abil­ità, affinché agis­cano nel bene comune e nel­l’in­ter­esse di tut­ti quan­ti i cit­ta­di­ni, anche dei più deboli.Alla fine del­la mes­sa le autorità si sono trasferite nel cor­tile di palaz­zo Pas­tore per la cena.E’ sta­ta una ser­a­ta con­viviale carat­ter­iz­za­ta da un fit­to scam­bio di con­ver­sazioni tra tut­ti i com­men­sali. Alla fine molti si sono con­grat­u­lati con il sin­da­co Sig­urtà per la rius­ci­ta del­la serata.