Attivati i corsi serali di cucina con gli istruttori dell’Alberghiero. Al «Caterina de’ Medici» organizzate anche lezioni di computer

Fornelli di sera per cuochi provetti

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
se.za.

Annun­ci­a­ta l’at­ti­vazione del cor­so serale dal prossi­mo set­tem­bre, l’Is­ti­tu­to alberghiero «Cate­ri­na de’ Medici» con­tin­ua ad ampli­are la pro­pria offer­ta for­ma­ti­va pro­po­nen­do due nuove inizia­tive nel­l’am­bito del­la for­mazione per­ma­nente degli adul­ti. La vocazione di una scuo­la è di aprir­si alle diverse esi­gen­ze del ter­ri­to­rio, uti­liz­zan­do le pro­prie risorse per rispon­dere ai bisog­ni di cit­ta­di­ni, famiglie ed enti. L’Al­berghiero ha deciso per­tan­to di offrire a chi­unque fos­se inter­es­sato le par­ti­co­lari com­pe­ten­ze che da sem­pre gli sono riconosciute nel set­tore. Gli chef diplo­mati a Gar­done o a Desen­zano per­cor­rono il mon­do rac­coglien­do suc­ces­si ovunque (è recente la notizia dei riconosci­men­ti avu­ti da due ex allievi a Mosca). Da queste con­sid­er­azioni è nata l’idea dei cor­si ind­i­riz­za­ti alla for­mazione degli adul­ti, che avran­no inizio nel mese di mar­zo pres­so le due sedi: uno di cuci­na e l’al­tro di infor­mat­i­ca. Il pri­mo, del­la dura­ta com­p­lessi­va di 28 ore, pro­por­rà i con­tenu­ti fon­da­men­tali di un’arte che rap­p­re­sen­ta il cuore degli inseg­na­men­ti impar­ti­ti dal­la scuo­la, ma che incon­tra anche l’at­ten­zione di numero­sis­si­mi appas­sion­ati: dalle casal­inghe desiderose di miglio­rare la pro­prie prestazioni culi­nar­ie ai sin­gle aman­ti del­la qual­ità del­la vita. Il cor­so si arti­col­erà in 7 incon­tri di 4 ore cias­cuno, in orario serale (dalle 19 alle 23), con caden­za set­ti­manale. Cos­to: 180 euro. Sot­to la gui­da di uno chef del «Cate­ri­na de’ Medici» ver­ran­no esam­i­nate le preparazioni nec­es­sarie all’e­lab­o­razione di menù dal sicuro effet­to. I cibi preparati saran­no degus­ta­ti in cias­cu­na ser­a­ta. In quel­la finale, sot­to for­ma di , i parte­ci­pan­ti ricev­er­an­no un attes­ta­to di fre­quen­za dal pro­fes­sor Clau­dio Maz­za­cani, diri­gente del­l’is­ti­tu­to. Il cor­so sui com­put­er, ind­i­riz­za­to ai prin­cipi­anti, si svol­gerà per un totale di 21 ore, sud­di­vi­so in sette incon­tri set­ti­manali, sem­pre in orario serale. I con­tenu­ti riguardano le basi di una alfa­bet­iz­zazione infor­mat­i­ca: conoscen­za del sis­tema oper­a­ti­vo, uti­liz­zo dei pro­gram­mi di video­scrit­tura e dei fogli di cal­co­lo, in inter­net e pos­ta elet­tron­i­ca. Cos­to: 100 Euro. E’ pre­vis­to il rilas­cio di un cer­ti­fi­ca­to di parte­ci­pazione. Per entram­bi i cor­si ver­ran­no dis­tribuiti mate­ri­ali e dis­pense a cari­co del­la scuo­la. I docen­ti saran­no chef, maitre e inseg­nan­ti del­lo stes­so isti­tu­to. Essendo la richi­es­ta già molto alta e il numero lim­i­ta­to, 25 al mas­si­mo, i posti si asseg­n­er­an­no sec­on­do l’or­dine delle iscrizioni, rac­colte dal­la seg­rete­ria di Gar­done Riv­iera (anche per Desen­zano), in via Tri­este 19, tele­fono 0365–21107, fax 0365–20395, entro il 6 marzo.

Parole chiave: -