Monete e francobolli in mostra. Timbro speciale per il castello

Fra una settimana al via la rassegna numismatica

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Gerardo Musuraca

Prende il via saba­to 27 agos­to, e pros­egue fino a domeni­ca sera, la rasseg­na di filatelia e numis­mat­i­ca orga­niz­za­ta dal locale cir­co­lo garde­sano. La mostra sarà ospi­ta­ta nelle aule del­la scuo­la ele­mentare e al mer­cati­no dell’antiquariato lun­go viale Fratel­li Lavan­da «Quest’anno», sostiene il pres­i­dente del cir­co­lo filatelico Fran­co Pezzi,«abbiamo pen­sato di creare un tim­bro postale per la cor­rispon­den­za in usci­ta da Tor­ri, ded­i­ca­to al ven­ticinques­i­mo anniver­sario del­la fon­dazione del del castel­lo scaligero». Sul tim­bro si pos­sono scorg­ere le reti dei pesca­tori, gli antichi attrezzi raf­fig­u­rati nelle inci­sioni rupestri pre­sen­ti nelle colline del cen­tro lacus­tre (il cal­co in ges­so è cus­todi­to al castel­lo), il lago ed altro anco­ra. «Il bozzet­to dell’annullo postale è sta­to cre­ato da Efrem Gel­met­ti di Gar­da e fa sem­pre parte», pros­egue Pezzi, «del prog­et­to Beni da sal­va­guardare, flo­ra fau­na e tes­ti­mo­ni­anze storiche di Tor­ri che, come cir­co­lo, da anni por­ti­amo avan­ti». È sta­ta pure real­iz­za­ta una car­toli­na postale, sem­pre ded­i­ca­ta al castel­lo scaligero, dove sono in evi­den­za i limoni e il sim­bo­lo del­la casa­ta di Anto­nio del­la Scala che, nel 1381, fece erigere il castel­lo. Durante il week end ded­i­ca­to alla filatelia e alla numis­mat­i­ca, diven­ta­to un appun­ta­men­to fis­so per gli esper­ti tan­to da venire pub­bli­ciz­za­to su riv­iste nazion­ali del set­tore, ci sarà anche spazio per una mostra- con­cor­so di carte tele­foniche. Da ulti­mo, ma non cer­to in ordine di impor­tan­za, spazio alle creazioni dei bam­bi­ni delle scuole ele­men­tari di Tor­ri e di alcune clas­si del Trenti­no con una espo­sizione a tema libero. Nei mesi scor­si il cir­co­lo pre­siedu­to da Pezzi ave­va tenu­to alla scuo­la di Tor­ri un cor­so di lezioni sul collezion­is­mo, riv­olto agli alun­ni del­la quar­ta e quin­ta ele­mentare, con otti­mi risul­tati di gradi­men­to e di apprendi­men­to da parte dei piccoli.

Parole chiave: