Smottamento a sud di Limone.

Frana blocca la Gardesana

19/11/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Una frana di vaste dimen­sioni è cadu­ta ieri sera ver­so le 22.30 sul­la Statale Garde­sana, nei pres­si di una gal­le­ria poco pri­ma dell’abitato di Limone, bloc­can­do la cir­co­lazione stradale. Imme­di­ata­mente sono inter­venute pat­tuglie del­la Polizia stradale, dei , i Vig­ili del fuo­co di Salò e le ambu­lanze invi­ate dal 118 nel tim­o­re che la mas­sa stac­cat­a­si dal­la mon­tagna avesse tra­volto veicoli in tran­si­to. Le dimen­sioni del­la frana, oltre cen­to metri, han­no poi richiesto l’invio di altri mezzi dei Vig­ili del fuo­co di Bres­cia e Riva del Gar­da, oltre a per­son­ale dell’Anas. Nel­la notte la Pol­stra­da ha pre­dis­pos­to una devi­azione a Salò per rag­giun­gere il Trenti­no attra­ver­so i laghi d’Idro e di Ledro. Intan­to, a Pisogne res­ta in vig­ore solo per otto famiglie l’ordinanza di sgombero per il peri­co­lo del­la frana che incombe sul paese; tut­ti gli altri sfol­lati sono potu­ti rien­trare nelle loro abitazioni. Sem­bra lenta­mente calare l’allarme mal­tem­po in provin­cia, gra­zie alle migliori con­dizioni atmos­feriche di ieri. Già una tregua di otto ore, l’altro giorno, ave­va fat­to sì che la situ­azione non pre­cip­i­tasse sul Sebi­no e sull’Oglio. Sale, invece, l’onda delle polemiche sul Gar­da per l’apertura del­la gal­le­ria che por­ta l’acqua dell’Adige: prob­le­mi per la piena a Sirmione e Desen­zano. Sono chiuse per frane la Tri­umplina a Pez­zaze e la Statale del Caf­faro alle Coste di Sant’Eusebio.

Parole chiave: