Vigilia con presentazione ufficiale e uscita della Pattuglia acrobatica che domani è attesa da un pubblico che, si stima, supererà le 100mila persone

Frecce Tricolori, prove di volo

06/09/2008 in Manifestazioni
Di Luca Delpozzo
Stefano Joppi

Una marea di volon­tari. L’arrivo domani pomerig­gio sui cieli di Bar­dolino del­la Pat­tuglia acro­bat­i­ca nazionale (Pan) dell’Aeronautica ital­iana, antepri­ma oggi pomerig­gio, quan­do è pre­vista la con­feren­za stam­pa uffi­ciale al Lido Mirabel­lo oltre a una sor­ta di «pro­va gen­erale» in volo da parte dei piloti delle Frec­ce. L’intera oper­azione impeg­n­erà ben 250 volon­tari del­la apparte­nen­ti a grup­pi sub­ac­quei, nau­ti­ci, cinofili, radioam­a­to­ri­ali, san­i­tari e generici.Uomini del­la pro­tezione civile che saran­no dis­lo­cati in tre zone speci­fiche: lun­go­la­go, sulle strade che cir­con­dano l’abitato e sulle acque del lago. Nel­lo speci­fi­co, saran­no 18 le imbar­cazioni del­la Pro­tezione al largo e sot­to­cos­ta, con 60 volon­tari che avran­no il com­pi­to al pari del per­son­ale e dei mezzi delle forze dell’ordine, di con­trol­lare l’interdizione del­la nell’area del lago ove si svol­ger­an­no le acrobazie degli aerei.Oltre cen­to volon­tari saran­no invece dis­lo­cati sul­la litoranea che da Pun­ta Cor­ni­cel­lo arri­va al lido di Cisano; infine saran­no una set­tan­ti­na gli uomi­ni, muni­ti di 25 mezzi, che garan­ti­ran­no l’afflusso e l’esodo degli spet­ta­tori dal luo­go del­lo spettacolo.Una sala oper­a­ti­va sarà inoltre in fun­zione al lido Mirabel­lo con la pre­sen­za di fun­zionari dell’unità oper­a­ti­va Pro­tezione civile del­la Provin­cia, dell’Associazione nazionale , e delle varie asso­ci­azioni di radioam­a­tori. Un eserci­to di per­sone in cam­po, dunque, per con­sen­tire alle decine di migli­a­ia di per­sone (pre­vi­sione oltre le 100 mila) che si sti­ma arriv­i­no domani a Bar­dolino, di assis­tere tran­quil­la­mente lo spet­ta­co­lo eccezionale che, da sem­pre, le Frec­ce Tri­col­ori garantiscono.Un’operazione com­p­lessa, stu­di­a­ta nei min­i­mi par­ti­co­lari e che strap­pa il plau­so dell’assessore provin­ciale alla pro­tezione civile Lucio Campedel­li: «C’è sta­to un grande sfor­zo orga­niz­za­ti­vo per pot­er affrontare al meglio ques­ta grande man­i­fes­tazione e garan­tire un’adeguata assis­ten­za al pub­bli­co che si assiperà sulle rive per ammi­rare lo spet­ta­co­lo». «Ringrazio i nos­tri volon­tari», con­tin­ua, «i quali, come sem­pre, han­no rispos­to con grande disponi­bil­ità e che ormai sono diven­tati ele­men­ti irri­n­un­cia­bili e affid­abili coa­d­i­u­tori delle forze dell’ordine nel­la ges­tione di gran­di even­ti», sostiene l’assessore Campedel­li, pron­to anche a sot­to­lin­eare il lavoro dei suoi più stret­ti col­lab­o­ra­tori, a par­tire da Arman­do Loren­zi­ni, Anto­nio Riolfi, e Ugo Franceschet­ti, che da set­ti­mane lavo­ra­no per la buona rius­ci­ta di questo evento.«Bardolino Air Show 2008» intan­to, appare des­ti­na­to a entrare negli annali dei gran­di even­ti sul Bena­co, gra­zie ad un flus­so pre­vis­to di pub­bli­co da con­tar­si a decine di migli­a­ia e des­ti­na­to, pare a super­are l’asticella delle 100 mila persone.La pri­ma edi­zione, nel set­tem­bre del 2002 a Peschiera, rac­colse una platea di cir­ca 50 mila spet­ta­tori. L’edizione suc­ces­si­va, nel 2004, reg­istrò l’afflusso di oltre 80 mila per­sone. Nel 2006 venne rag­giun­to il record delle 100 mila per­sone. L’edizione 2008, la pri­ma in quel di Bar­dolino, sem­bra godere di tutte le pre­messe nec­es­sarie (incluse le prospet­tive meteo) per spostare ulte­ri­ore­mente ver­so l’alto questo questo record .